Formula 4
Bearman, seconda vittoria a Misano

Bearman, seconda vittoria a Misano

Vittoria per Oliver Bearman, sul podio con Fornaroli e Montoya

Tutto è pronto per gara 3 a Misano. Parte in pole per il secondo weekend di fila l’inglesino Oliver Bearman, affiancato da Fornaroli. Seconda fila tutta Prema Racing, con Montoya e Smal.

Buona partenza di Fornaroli, che passa subito Bearman in curva due. Subito un lungo alla staccata della quercia di Laursen, dopo il contatto con Leonardo Bizzotto, costringe il pilota Prema a fermarsi, urtando le barriere in gomma. Nel frattempo Joshua Durksen rientra ai box causa danno all’ala anteriore. Leonardo bizzotto termina la sua gara per problemi alla sospensione sinistra.

Bearman non esita e si riprende la prima posizione. Buon inizio di gara del pilota di casa Francesco Braschi, della Jenzer, che partiva dalla ventesima piazza e recupera diverse posizioni. I primi sei si staccano presto, mentre il quartetto di mezzo inscena una lunga lotta. Bedrin, Cenyu, Bernier e Dufek litigano per qualche buon punto.

Un ottimo Patrese (secondo tra i rookie) raggiunge il gruppetto di mezzo, dove arriva anche Valint. Continua la lotta di mezzo, seguita dalle telecamere, con Dufek che al min 18 è il più veloce in pista. Di lì a poco supera Bernier. Valint invece entra aggressivo su Bedrin. Un po’ più indietro Baptiste commette un errore che rischia di fargli perdere il controllo. Arriva il giro veloce di Bearman, che guida indisturbato la gara. Dufek si mette a caccia della ragazza Prema Al Qubaisi. Agguerrito fin da inizio gara, riesce a sorpassarla. Lei non molla ma rimane incollata dietro.

A cinque minuti dalla fine Bedrin e Valint commettono un brutto incidente, per fortuna senza gravi conseguenze. Un gran peccato per la Van Amersfoort Racing, forse colpa della manovra fin troppo ottimista del primo dei due citati. Viene infatti richiesto l’intervento della Safety Car. Fuori Bedrin, Patrese risulta allora primo tra i rookie.

Rientro della Safety Car e ripartenza al giro finale. Bearman alla Hamilton, riparte con astuzia. C’è molto caos, Al Qubaisi si fa passare da Bernier e Cenyu, mentre Braschi supera Zuniga. Finisce così una gara nervosa e movimentata. Bearman conquista la prima posizione del podio, sottolineiamo anche le ottime prestazioni di Fornaroli in seconda, e di Montoya in terza. Lorenzo Patrese vince la classifica rookie.

CLASSIFICA FINALE

OLIVER BEARMAN

LEONARDO FORNAROLI

SEBASTIAN MONTOYA

KIRILL SMAL

SAMI MEGUETOUNIF

JOSHUA DUFEK

VICTOR BERNIER

HAN CENYU

HAMDA AL QUBAISI

LORENZO PATRESE

Lorenza Comis

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: