WEC
Preview della 8ore di Portimāo

Preview della 8ore di Portimāo

Algarve- 8ore di Portimāo

Benvenuti ad Algarve per la seconda gara della stagione WEC, per la 8ore di Portimāo. Per la prima volta il circuito ospiterà il campionato endurance. Le macchine in griglia di partenza sono 38. È il numero più alto di vetture dalla 6 ore di SPA del 2012.

Dalla prima gara di apertura della stagione, infatti, ci sono sei nuove entry nella lista ufficiale di vetture: 1 hypercar, 1 LMP2 e 4 nuove Ferrari 488 GT pronte a darsi battaglia per vincere le loro rispettive categorie.

Hypercar

In Hypercar, la Toyota festeggerà la 100esima gara dal suo debutto nel 1983. Le due Hypercar giapponesi saranno penalizzate dal Balance of Performance (BOP) con un aumento di 26 chilogrammi dal primo round del campionato. Peserà quindi 1066 kg. La A480 Alpine, che è una una LMP1 modificata per le regole Hypercar, sarà invece penalizzata da un aumento di peso di 22 kg, per un totale di 952 kg.

Ci sarà il debutto della Glickenhaus Hypercar con una sola SCG007, con l’intenzione di presentarsi al terzo round del campionato il 18 luglio, la 6 ore di Monza, con due vetture. La vettura peserà “solamente” 1030 kg, il peso minimo richiesto dalla FIA per una macchina Hypercar. Queste penalizzazioni seguono il processo di “stratificazione di classe” fra le Hypercar e le LMP2, di cui si è parlato molto durante la gara di SPA, nonostante la vittoria della Toyota.

Ci si può aspettare una battaglia intensa fra le due Toyota per la vittoria. L’Alpine, nel mentre, tenterà il tutto per tutto per migliorare il terzo posto di SPA. L’obiettivo della Glickenhaus sarà l’affidabilità, cercando di fare più chilometri possibile.

LMP2

Per quanto riguarda la LMP2, non ci saranno alcuni cambiamenti riguardo ai pesi delle vetture. Come era stato confermato dalla ACO a SPA, non vogliono creare un gap di performance maggiore fra le due categorie, danneggiando ancora di più le LMP2.

Un’altra cosa da notare è il debutto della RISI Competizioni, con una Oreca 07, in preparazione per la 24 ore di Le Mans. Le vetture in gara saranno 12. Ci sarà sicuramente una lotta agguerrita fra le vetture in gara.

GTE-PRO

In GTE-PRO, ci saranno solamente le due Ferrari e le due Porsche a contendersi la vittoria finale. La Corvette non sarà presente a questo appuntamento. Il BoP non cambierà i pesi delle rispettive case automobilistiche. Le Porsche 911 RSR-19 competeranno con un peso di 1246 kg, 14 in meno rispetto alle Ferrari 488 GTE Evo, con 1260 kg.

La Porsche sono favorite per la vittoria, ma le AF Corse Ferrari avranno voglia di ribaltare il pronostico.

GTE-AM

In GTE-AM, la AF Corse Ferrari #83 sarà penalizzata con 30 kg di zavorra. Peserà quindi 1300 kg e sarà la macchina più pesante di tutta la griglia. La Cetilar Racing, sul podio alla prima gara con la Ferrari, avrà 10 kg di zavorra. La squadra italiana quindi correrà con un vettura di 1280 kg. Infine la TF Sport Aston Martin #33 peserà 1267 kg, 20 kg in più rispetto alla prima gara.

La casa automobilistica italiana ha deciso di inserire altre 4 GTE alla lista di vetture che battaglieranno per la vittoria di classe. La AF Corse avrà una terza vettura. Inoltre, le squadre Inception Racing, Rinaldi Racing e Kessel Racing si occuperanno di una Ferrari ciascuna in preparazione della 24 ore di Le Mans.

Sarà molto interessante capire come i team approcceranno questo nuovo circuito. Le battaglie fra le vetture di tutte e quattro le classi toglieranno sicuramente il fiato agli appassionati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.