Home » Formula 4 » Formula 4 italiana » F4 | Imola, Bearman ancora e ancora

F4 | Imola, Bearman ancora e ancora

Di Chiara Vulduraro

Quarto appuntamento di Formula 4 italiana a Imola, Bearman vince di nuovo

Start race 1, ITALIAN F.4 CHAMPIONSHIP POWERED BY ABARTH
From: www.acisport.it

Al via il quarto appuntamento di Formula 4 italiana. Dopo un’accesa qualifica che ha visto il completo trionfo di Oliver Bearman, pole sitter per tutte e tre le gare, le monoposto si schierano in griglia per la prima gara del weekend di Imola.

La partenza di Bearman è ottima e l’inglese prende subito la leadership della gara. Leonardo Fornaroli riesce a tenersi dietro di lui, mantenendo la seconda posizione e sperando anche in un assalto alla prima, ma presto inizia a subire gli attacchi del terzo, Montoya, che riesce a strappargli la posizione. Si accende quindi la lotta fra i due, ma un bloccaggio costringe l’italiano a un’uscita di pista e al successivo ritiro per problemi alla vettura. A pochi metri di distanza dall’uscita di Fornaroli, avviene un ulteriore contatto, fra Valint e Bizzotto. Le bandiere gialle sventolano a bordo pista e la safety car si porta davanti alle vetture per permettere di rimuovere in sicurezza la Van Amersfoort di Valint e la BVM di Bizzotto.

Alla ripartenza Bearman si mantiene ancora in testa, metre Kirill Smal tenta di prendere la seconda posizione sul compagno di squadra Sebastian Montoya, ma lo tocca e vede così la propria ala anteriore distrutta. Il russo è costretto a rientrare ai box per poi ritirarsi definitivamente. Il suo connazionale, Nikita Bedrin gli è quindi dietro e fa presto a guadagnarsi il podio. Siamo a 16 minuti dalla fine quando Montoya inizia ad avere problemi alla propria Prema e rallenta improvvisamente, perdendo numerose posizioni. Il colombiano rientra ai box, ma c’è poco da fare: il figlio di Juan Pablo è costretto al ritiro. Dietro di lui Joshua Dufek ottiene così la terza piazza: la Van Amersfoort Racing può sognare così una vera e propria tripletta.

Un improvviso errore di Duerksen lo porta in testacoda, fuori dalla pista e dopo un ulteriore problema sulla vettura anche il tedesco è costretto al ritiro. Sembra andare meglio a Francesco Braschi, quarto, che continua a tentare l’attacco su Dufek, restando attaccato al tedesco. Purtroppo a tre minuti dall’ultimo giro, la vettura di Braschi presenta un problema al propulsore: l’italiano è costretto a rientrare ai box. Il pilota Jenzer rientra comunque in pista e, sebbene escluso dalla zona punti, strappa il record di giornata per il giro veloce.

La gara si conclude quindi con la sesta vittoria consecutiva di Oliver Bearman, il secondo posto di Nikita Bedrin e il terzo di Joshua Dufek.

Multiformula

-Il motorsport dai giovani per i giovani- Multiformula è un blog nato nel 2020 per condividere la nostra passione per il motorsport, dare spazio a quelle categorie come le Feeder Series di cui si parla ancora poco e soprattutto abbattere i pregiudizi che si incontrano in queste categorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto