GT italiano
La Lamborghini #63 vince al Mugello

La Lamborghini #63 vince al Mugello

Via Campionato Italiano Gran Turismo su Facebook

Sul podio le Ferrari #63 e #21

Dopo il primo round del campionato Endurance a Perugia, siamo al Mugello, di proprietà della Ferrari, per la partenza del secondo round al Mugello. Griglia di partenza è ottenuta sommando i tempi dei vari team. In prima fila la Audi # 12 con al suo fianco la Lamborghini #63. Le macchine iniziano il formation lap.

Primo contatto fra le due Audi e la Lamborghini #63, guidata da Middleton, ne approfitta per portarsi in testa. L’Audi #12 sembra in bambola ed riesce di essere superata da una delle Ferrari. L’altra Ferrari, ne approrfitta per acciuffare la quarta posizione.

Mentre tutto questo sta avvenendo, la Lamborghini e la Audi di testa ne approfittano per aumentare il gap sulle inseguitrici.La Ferrari #25 è negli scarichi dell’Audi per la terza posizione e riesce a sorpassarlo. Al replay, sembra la Audi sia stata avvisata della velocità della Ferrari e di lasciarla passare.

In questo momento sembra che la Lamborghini abbia un passo migliore dell’Audi Si vede a vista d’occhio che la Lamborghini stia tentando di creare un gap sulla sua diretta rivale. La #12 sembra essere però in difficoltà dato che le Ferrari #3 e 83, si stanno avvicinando pericolosamente. Anche la BMW #7 è in crisi. Le Ferrari #33 e la #11, sono negli scarichi per superarlo.

La Ferrari #25 sta andando fortissimo ed è ora negli scarichi della #14 Audi. Primo colpo di scena. La Audi #12 è finita fuori pista in curva 7 dopo un errore del pilota Ferrari. È costretto a ritirarsi. Intanto la #25 dovrà scontare una penalità di 5 secondi dopo la gara.

La #83 della Iron Dames sta cercando in tutti i modi di superare la macchina gemella #3. Prova all’esterno in curva 1 senza successo. Foratura intanto per la BMW #7 i dopo un contatto con la Ferrari #33 all’ultima curva. La #33 è in ghiaia, tentando disperatamente di ripartire. La BMW intanto è costretta a tornare ai box per cambiare la gomma forata. Safety car entra e la BMW ha problemi alla sospensione dopo la foratura dopo il pit stop.

Qualche goccia di pioggia inizia a scendere. La Ferrari Challenge che comanda nel GT Cup approfitta del regime di Safety car per fare rifornimento. La safety car ritorna ai box e la gara può ricominciare. La Lamborghini ha un ottima ripartenza.

Altro colpo di scena. La Ferrari Iron Dames #83 ha dei problemi ed è ai box. Specifica hanno problemi con lo sterzo, di preciso l’idroguida. La Audi #14 tenta di superare Lamborghini leader invano.

Dopo 50 minuti la finestra dei pit stop è aperta. La Lamborghini è la prima del gruppo dei leader a fermarsi per la prima sosta. La #3 di Crestoni si ferma subito dopo e all’uscita dei box è dietro alla Lamborghini. La #14 rientra ai box dopo 5 giri per fare overcut. Il team Audio compie un ottimo pit stop e la macchina rientra davanti alla Lambo e alla Ferrari. Dopo che tutte le macchine avranno fatto pit stop, sarà il nuovo leader.

A metà gara, dopo 2 stop, la Ferrari #27 riesce a superare la Audi #14 e inizia ad avere un ritmo impressionante rispetto a tutti gli altri. In poco meno di due giri, il gap fra la Ferrari e l’Audi è oltre i 3 secondi e mezzo. Intanto la Lamborghini #63 è negli scarichi della Audi. Dopo più di 22 minuti, la macchina del team Huracán riesce a passare la Audi per la terza posizione però hanno perso molto tempi nei confronti della #27 Ferrari, che è risalita fino al secondo posto. Ricordiamo che la Ferrari del team Scuderia Baldini era partito in fondo al gruppo.

La finesta dei pit stop è aperta per la terza ed ultima sosta. Dopo 2 ore e mezza, la Audi #14 riesce comunque a restare davanti alla Lamborghini #63. La macchina tedesca ha tutto sotto controllo. Dietro al leader, c’è battaglia fra la Ferrari #27 e la Lamborghini #63. Quest’ultimo che riesce a prendersi la posizione e sta cercando, negli ultimi 20 minuti di gara, di rimontare sulla Audi leader.

A 11 minuti dalla fine, la Lamborghini tocca un cordolo ed è in ghiaia. Riesce comunque a tenere la posizione. Bandiera a scacchi. L’Audi #14 vince la gara in pista ma c’è una penalità per il team. Non si sa esattamente per cosa e ci saranno polemiche. Così la Lamborghini #63 vince la gara del Mugello in assoluto. Sul podio, le due Ferrari: la Ferrari #63 della Scuderia Baldini, partita in ultima posizione, e la Ferrari #21 della AF Corse.

GT3 PRO

Così come nell’assoluto la Lamborghini #63 vince la categoria davanti alla Ferrari #63 della Scuderia Baldini. La Audi #14, dopo la penalità, finisce terza, nonostante un ottima gara con un ritmo impressionante durante l’ultima parte di gara ed aver saputo gestire il gap sulla Lamborghini che stava tentando di recuperare.

GT3-PRO-AM

Per quanto riguarda la GT3 PRO-AM trio di Ferrari sul podio. Vince la Ferrari #21 del Team Af Corse. Sul podio, la #25 del team RS Racing ed infine la #11 del team Kessel Racing.

GT3 AM

In questa categoria vince ancora la Ferrari. La Ferrari #60 dell’Iron Lynx vince davanti alla Honda NSX #77 del team Nova Race. In terza posizione la seconda Iron Lynx, in questo caso la Iron Dames #83, che è riuscita a ripartire dopo il problema avuto con lo sterzo.

GT Cup

La Ferrari 488 Challenge #321, del team AF Corse, vince la categoria del GT Cup, seguita dalla Lamborghini Huracán #399. A completare il podio la seconda delle Ferrari, la #334 del team SR&R.

GT4-AM

Infine la BMW M4 #215 vince la GT4-AM anche se è l’unica iscritta a questa categoria.

Con questi risultati, la prossima gara del GT Endurance sarà il 16-17-18 settembre a Vallelunga. Non perdetevela perché sarà una gara emozionante e ricca di colpi di scena come questa. Per quanto riguardo la prossima gara del campionato Gran Turismo sarà il weekend tra il 3 e il 5 settembre ad Imola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.