Home » London E-Prix: vittoria per Dennis

London E-Prix: vittoria per Dennis

From Motorsport Images

De Vries e Lynn sul podio. Disastro Jaguar con Bird ritirato ed Evans 20°

Siamo pronti per l’inizio dell’E-Prix di Londra. Alex Lynn è in pole position. Duo britannico in prima fila con Dennis in seconda posizione. Ottima prestazione per Settecàmara che partirà in quarta posizione. Lotterer partirà dalla quinta posizione dopo aver pasticciato il suo giro di qualifica durante la Superpole.

Sam Bird è chiamato a compiere ad una altra rimonta, fresco di vittoria a New York, dalla 18esima posizione. Burnout per mandare in temperatura le gomme. Bandiera verde. La gara può iniziare.

Allo spegnimento delle luci, Lynn riesce a tenere la posizione su Dennis. Sims ha un problema e sprofonda in ultima posizione. Anche Bird è partito male ed è ora in 23esima posizione. Al replay, Sims e Bird si sono toccati. La Mahindra e Jaguar sono danneggiati. I due puloti sono costretti a rientrare ai pit per ritirarsi. Intanto Vergne e Gunther sono costretti a rientrare ai box per scontrare una sto/go penalità di 10 secondi, per aver sostituito delle parti dopo la qualifica.

Riparte la gara dopo il full course yellow. Disastro per la Jaguar. Evans è in ultima posizione. Da Costa vuole di sfruttare questa occasione per riprendersi la leadership del campionato dopo il ritiro di Bird.

Primo attack mode per Nato che viene sorpassato da Di Grassi. Il pilota brasiliano ha compiuto un undercut sul francese. Attack mode anche per Lynn e Dennis che aumentano il gap su Buemi.

DiGrassi e Settecàmara sono intanto sotto investigazione. Bandiera bianca e nera per di Grassi per l’incidente con Settecàmara. Intanto Lynn usa anche il secondo attack mode e perde la posizione su Dennis. Nonostante la potenza extra, il pilota della Mahindra non riesce a sorpassare il suo compatriota della BMW.

De Vries, Vandoorne, Da Costa e Vergne sono i piloti che hanno anche il fanboost da sfruttare per compiere dei sorpassi. Buemi e Lotterer usano il secondo fanboost. Problemi per Lotterer che non riesce ad attivare l’attack mode. De Vries ne approfitta e passa Lotterer per la quarta posizione. Le due Audi di Di Grassi e Rast sono negli scarichi della Porsche. Lotterer si protegge riuscendo finalmente ad usare l’attack mode.

Lynn Blocca l’anteriore e va lungo nel tentativo disperato di superare Dennis. Vantaggio per la BMW che ha ancora un attack mode a disposizione. Pista libera e secondo attack mode per il pilota della BMW a 17 minuti dalla fine.

Lynn, dopo l’errore, sembra ora in difficoltà ed è ripreso da Buemi e De Vries. Bandiera bianca e nera anche per Da Costa a 13 minuti dalla fine. De Vries, con un sorpasso molto aggressivo nei confronti di Buemi, afferra il terzo gradino del podio per Mercedes. Dennis intanto vola ed ha un gap di oltre 4 secondi su Lynn.

Negli ultimi minuti di gara, Dennis continua ad aumenta il vantaggio su Lynn. Il pilota della Mahindra deve ora guardarsi negli scarichi perché De Vries è molto minaccioso e sembra il più veloce del duo. Da Costa riesce a passare Nato con il fanboost per il 9° posto. Sono punti pesanti per lui dopo il ritiro di Bird. De Vries passa Lynn per il secondo posto, usando anche il fanboost. Rast passa Di Grassi per la sesta posizione. Probabilmente ci sarà stato un ordine di squadra, dato che Rast è in una buona posizione in classifica rispetto al pilota brasiliano. Intanto Buemi e Rowland sono sotto investigazione per un energy overuse.

Jake Dennis vince la prima gara del weekend londinese. Ottima gara per l’olandese della Mercedes che chiude la gara in seconda posizione, al poleman Lynn.

Con questo risultato, balza in secondo posto a due punti da Bird. Il pilota della Jaguar resta comunque il leader nonostante lo 0 di questa gara. Nel campionato piloti la DS Cheetah è ora in testa, dopo il pessimo risultato della Jaguar.

Multiformula

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto