Home » Formula 4 » Formula 4 italiana » F4 italiana: siamo già a metà stagione

F4 italiana: siamo già a metà stagione

Di Chiara Vulduraro

Dopo la prima metà di stagione è ora di fare due conti!

Il campionato italiano di Formula 4 ha ormai superato la metà. Con 4 weekend già disputati, le giovani promesse delle quattro ruote sono attualmente in pausa. Gli ultimi 3 weekend ripartiranno a settembre: a Spielberg, Mugello e il gran finale a Monza. Un gran finale che potrebbe essere già prevedibile, con un’anticipata vittoria in campionato di Oliver Bearman. L’inglesino classe 2005 ha infatti iniziato ben presto ad emulare il campione uscente, l’italiano Gabriele Minì, che si aggiudicò il titolo con ben un weekend di anticipo sulla chiusura della stagione.

Bearman ha attualmente 222 punti in classifica, con un altissimo distacco sul secondo, Leonardo Fornaroli, che si trova a quota 125. All’attuale leader avevano dato filo da torcere, soprattutto nei primi appuntamenti, sia il colombiano Montoya, che il tedesco Tramnitz. La non partecipazione di quest’ultimo al weekend di Imola e a quello di Misano lo ha però allontanato ulteriormente anche dalla Top 3.

Nel 2020 avevamo forse visto più lotte in testa alla griglia e vittorie dalle note più variegate. Oliver Bearman non lascia invece alcun dubbio: con otto vittorie consecutive sta conducendo il campionato praticamente in solitaria. Unica nota dolente quella squalifica dall’ultima gara di Imola, per irregolarità tecniche, ma per la quale il team Van Amersfoort Racing ha già presentato ricorso.  

Team e piloti di casa

Parlando di Prema, il team che l’anno scorso ha conquistato tutto il conquistabile nelle categorie minori, qualcuno potrebbe anche accennare a delle preoccupazioni. La storica rivale VAR (che ha portato avanti le carriere di grandissimi piloti come Max Verstappen) sta molto tallonando il team italiano, che però non accenna minimamente alla resa. Prema ha il talentuosissimo e ormai esperto Sebastian Montoya dalla sua, attualmente classificato terzo, nonostante le diverse possibilità sfumate a causa di problemi tecnici e altri ritiri. Anche Kirill Smal, uno dei favoriti del campionato, ha trovato una sorte avversa in numerosissime gare e non è riuscito a dimostrare tutto il proprio potenziale. Che l’autunno gli sia più favorevole? Noi glielo auguriamo!

Rispetto alla scorsa stagione, quest’anno potremmo forse sentire meno la presenza italiana nel nostro campionato nazionale: il leader è inglese e guida per un team olandese, impensierito da un tedesco o a volte da un colombiano. Ma questa è solo un’impressione! Le meravigliose prestazioni di Leonardo Fornaroli, portabandiera italiano alla guida di Iron Lynx, gli hanno permesso di godersi le vacanze in seconda posizione, con ancora uno spiraglio aperto per il titolo.

A fargli compagnia dal Bel Paese, troviamo anche il cospicuo numero di talentuosissimi Rookies. A vestire i nostri colori vediamo infatti Francesco Braschi, Pietro Armanni, Leonardo Bizzotto, Lorenzo Patrese e Vittorio Catino, insieme a un più veterano Francesco Simonazzi. Insomma, anche se il gruppo di campioncini nostrani dello scorso anno (Gabriele Minì, Andrea Rosso, Francesco Pizzi) ha fatto un salto nel campionato di Formula Regional, i sostituti sembrano ben agguerriti e hanno ancora nove gare per avvicinarsi alla testa della classifica e far risuonare ancora il nostro inno.

Il potere delle donne

Menzione d’onore anche per le donne: la rampolla FDA, Maya Weug, sta facendo parlar bene di sé, con lotte molto intense nelle retrovie, sebbene purtroppo non abbia ottenuto ancora alcun piazzamento a punti. Ancora meglio invece la donna della Prema, Hamda Al Qubaisi, che con la propria eccezionale guida ha guadagnato anche uno strepitoso podio a Misano ed è attualmente tredicesima in campionato, sui ben 38 partecipanti.

A questo punto la domanda è una sola: riuscirà Oliver Bearman ad aggiudicarsi la vittoria grazie a una stagione portata avanti ad un livello superiore, oppure qualcuno riuscirà a soffiargli il trono alla fine della corsa? Ad agosto i semafori restano spenti, ma la curiosità di sapere come andrà a finire una categoria con lotte tanto intense tornerà ad essere saziata a settembre!

Di Chiara Vulduraro

Multiformula

-Il motorsport dai giovani per i giovani- Multiformula è un blog nato nel 2020 per condividere la nostra passione per il motorsport, dare spazio a quelle categorie come le Feeder Series di cui si parla ancora poco e soprattutto abbattere i pregiudizi che si incontrano in queste categorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto