Home » F3 | Gara 1, Hauger è campione

F3 | Gara 1, Hauger è campione

In un finale testa a testa, la gara è vinta da Sargeant, ma è Hauger a laurearsi campione

Al via l’ultimo appuntamento di Formula 3 per il campionato del 2021. Un weekend un po’ particolare, che doveva corrersi ad Austin, ma è stato anticipato nella non molto vicina Sochi. Gara 1, in particolare, è stata ulteriormente spostata al venerdì: un’allerta maltempo e un fitto sabato di impegni, che vede sovrapposte le tre categorie, hanno portato a questo prudente cambiamento.

Logan Sargeant in testa

Una gara interamente in testa quella di Logan Sargeant: non appena il pilota statunitense ha conquistato la prima posizione sul pole sitter Victor Martins, è rimasto al comando fino alla bandiera a scacchi. Immediatamente prima del finale, Sargeant si è ritrovato a confrontarsi anche con colui che su quello stesso traguardo è diventato il campione della categoria: Dennis Hauger.

La scena è tutta di Hauger

Sargeant nei primi giri sembrava essere diventato un missile, macinando un giro veloce dietro l’altro. All’improvviso tuttavia è stato Hauger a inserire il turbo e scalare la classifica. Il norvegese si è avvicinato al gruppo di testa dalla quarta posizione senza lasciare alcun dubbio: ne aveva più degli altri. Arrivato alla terza piazza, ha iniziato un arduo confronto con Victor Martins, artefice di una strenua ed eccellente difesa. Ma Hauger quest’oggi era giustamente incontenibile e nulla lo ha fermato dal costruire un ottimo sorpasso ai danni del francese. Nonostante l’iniziale vicinanza di Martins, è poi riuscito ad allontanarsi e a portarsi presto vicino a Sargeant. Il distacco si è ridotto sempre di più, tanto che durante l’ultimo giro l’intenzione del campione era evidentemente quella di conquistare anche la vittoria.

Un maledetto cordolo

Drammatico invece l’epilogo della lotta di Jack Doohan. Il pilota Trident, contendente al titolo, ha rovinato in partenza la propria gara per via di un cordolo. Uscito leggermente dal tracciato, l’inglese è salito sul dissuasore e si è visto la propria vettura impennarsi. Senza gravi danni, Doohan è riuscito a rimettersi presto in pista, ma ormai diciassettesimo, non ha potuto fare altro che recuperare alcune posizioni e concludere in quindicesima piazza. Le possibilità di vittoria per lui sono così sfumate, sebbene possa ancora sfruttare i prossimi due appuntamenti per aiutare il proprio team a vincere il titolo squadre.

Ancora una grande prestazione di Colombo

Degna di nota la gara di Lorenzo Colombo, che ha dato spettacolo insieme all’italiano Clement Novalak, con una lotta eccezionale per la sesta posizione. Colombo ha portato avanti difatti una gara molto consistente, mantenendosi in una posizione molto buona. Diversamente per il francese Novalak, il quale, partito dalla prima fila, si è ritrovato a scendere di numerose posizioni.

La rimonta di Leclerc

Grandi rimonte invece da parte del Monegasco Prema Leclerc, che quindi aiuta il team anche in ottica campionato: dalla quattordicesima posizione di partenza, ha concluso settimo. Molto ben costruito, se non spettacolare, il sorpasso del pilota del vivaio Ferrari ai danni di Frederick Vesti.

La conclusione

Pochi contatti durante il primo appuntamento a Sochi, escluso un po’ di caos in partenza che ha portato a una penalità Stop and Go di 10 secondi per Chovanec. A poco dalla fine il pubblico ha assistito anche all’ingresso in regime di Virtual Safety car per alcuni giri, dopo un guasto al motore della MP Motorsport di Van Der Helm. L’olandese ha presto messo in sicurezza la propria vettura, motivo per cui la ripresa è stata molto agevolata.

Il primo match dell’ultimo weekend di Formula 3 si conclude quindi con Dennis Hauger campione delle categoria. Restate ora aggiornati con noi per scoprire quale sarà il team ad aggiudicarsi il titolo 2021.

Multiformula

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto