Home » Vittoria della Audi #12

Vittoria della Audi #12

Vittoria della Audi #12 che vince al photofinish davanti alla RS Racing Ferrari #25

Audi #12 davanti alla RS Racing Ferrari #25

Dopo più di due mesi dall’ultima gara del GT Italiano, eccoci qua per la partenza della prima gara del Campionato Sprint a Imola. Partenza lanciata, attenzione ai track limits. Via!! Ottima partenza di Daniele di Amato, alla guida della RS Racing #25 che riesce a tenere a bada la Audi #12 di Agostini. La Mercedes #90 intanto è finito in testacoda ma riesce per fortuna a ripartire.

Il leader della gara ha un ottimo ritmo di gara e sta creando un gap sui rivali, facendo il giro più veloce della gara. Doppio errore da parte della due Cayman Porsche intanto in GT4. Schiavone, con la Ferrari #11, è negli scarichi della Lamborghini #29 di Iacone per il terzo posto.

In GT Cup, Sbirrazzuoli è per il momento leader in GT Cup alla guida della Ferrari 488 Challenge. Intanto dI Amato e Agostini stanno facendo gara a sè. Frassinetti, con la seconda Lamborghini Imperiale #63, rompe gli indugi e sale in quinta posizione superando la Ferrari #8 di Zampieri. Ora il pilota romano è e negli scarichi della Ferrari #11, il quale ha perso terreno nei confronti della #29, leader della GT3 AM.

La Audi #12 è riuscita a rintuzzare il gap sulla RS Racing Ferrari #25. Si ritrova ora negli scarichi della vettura di Maranello, con l’intenzione di prendersi la leadership della gara, quando mancano 34 minuti dalla fine.

Si è aperta la corsia dei box. I due leader della gara non indugiano ad entrare i box per fare le soste ai box, per cambiare pilota e gomme. Lorenzo Ferrari sale sulla Audi #12 mentre Di Amato rimane in macchina. Colpo di scena! Con un ottimo pit stop, la Audi #12 passa la Ferrari #25 e sarà il nuovo leader della gara dopo che le altre macchine entreranno ai box.

Daniele di Amato però non ci sta e cerca di raggiungere il gap sulla Audi per poi tentare di sorpassarlo. Intanto bandiera bianco/nera per Cabezas, con la Honda NSX GT3, per aver abusato dei track limits. Intanto anche le GT Cup iniziano ad andare ai box per fare il primo pit stop.

Iacone, con la Lamborghini #29 e Schiavone, con la Ferrari #11, sono gli ultimi della categoria GT3 ad entrare i box. La Audi #12 difende sulla Ferrari #25. Di Folco è il secondo pilota a ricevere la bandiera bianco/nera per un abuso continuo dei track limits. Bellissima battaglia per la vittoria fra la Ferrari e la Audi e anche fra la Lamborghini #19, con Llarena alla guida, e la BMW #7 di Zug. Il pilota tedesco riesce a passare l’argentino per la quarta posizione assoluta alla Rivazza.

Safety car in pista a 7 minuti dalla fine per via della. Che peccato! Mentre le bandiere gialle stavano sventolando, la Ferrari di Di Amato stava approfittando di un errore di Ferrari alla Acqua Minerale, per prendersi la leadership della gara. Due minuti alla fine. La safety car rientrerà ai box alla fine del giro. Bandiera verde! La gara riprende. Dopo neanche 30 secondi dalla bandiera verde, Full course yellow viene chiamata per un tamponamento tra la Honda NSX #55 di Guidetti e una delle Lamborghini mentre la Porsche GT4 #223 perde la ruota dopo un testacoda.

La gara finirà dietro il regime di full course yellow. Bandiera a scacchi! La Audi R8 LMS #8, con Agostini e Ferrari, si aggiudica la gara in assoluta e si prende la leadership del campionato GT3 PRO. La RS Racing Ferrari #25 di Di Amato si deve accontentare del secondo posto, dopo che ha tentato in tutti i modi a riprendersi la leadership dopo essere stata superata durante la fase dei pit stop. Frassinetti e Di Folco, con la Lamborghini Huracán #63 salgono sul terzo gradino del podio davanti alla Ceccato Racing BMW #7 di Comandini-Zug.

GT3 PRO

Come già detto, vittoria della Audi Sport Italia #12, davanti alla RS Racing Ferrari #25 e alla Lamborghini #63.

GT3 PRO-AM/AM

Mann e Cressoni, alla guida della AF Corse Ferrari 488 #21 vincono la categoria GT3 PRO-AM davanti alla Nova Race Honda NSX #55 di Guidetti-De Luca e all’altra AF Corse Ferrari, la #8 di Zampieri-Schreiner. Cuhadaroglu-Fumanelli, con la Kessel Ferrari #33 dominano nella categoria AM vincendo davanti alla Vincenzo Sospiri Lamborghini #29 di Iacone-Tempesta e alla Nova Race Honda NSX #77 di Zanotti-Cabezas.

GT CUP

In GT -Cup doppietta Ferrari, con la Formula Racing #320, di Cozzi-Sernagitto, che vince davanti alla AF Corse #321, guidata da Cozzi e Delacour rispettivamente. A chiudere il podio, la Krypton Motorsport #322 di Berton-Riva.

GT4 PRO-AM/AM

Infine in GT4 PRO-AM la Ebimotors Porsche #251, con di Giusto-Pera alla guida, vince. Al secondo posto la Nova Race Mercedes #228 con Ferri-Bettera. In AM vince la Nova Race Mercedes #207 davanti alla Ceccato Racing BMW #215.

È tutto per questa gara. Ci rivediamo domani per la seconda gara del GT Sprint Italiano. A domani!

Multiformula

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto