Home » Formula 1 » L’ultima creazione di Alfa Romeo: la C42

L’ultima creazione di Alfa Romeo: la C42

Al termine dei tre giorni di test a Barcellona, anche Alfa Romeo finalmente presenta la monoposto che gareggerà nella stagione 2022. Dopo lo Shakedown a Fiorano e la livrea camouflage in terra spagnola, la nuova C42, lontana parente della C41, fa la sua definitiva comparsa.

La livrea

Drastico cambiamento in casa Alfa Romeo, non solo per quanto riguarda le forme della monoposto, ma anche nella disposizione dei colori. Rispetto agli anni passati, infatti, il rosso è maggiormente presente nelle zone del cofano motore e nel muso, mentre il classico bianco limita il suo intervento nell’area delle pance e dell’airscope. Piacevole anche il passaggio a un font più vintage per la sigla Alfa Romeo situata sul cofano, donando un tocco old-style alla vettura.

Il tradizionale quadrifoglio verde, ormai simbolo dell’ex casa milanese, svetta come monito del passato storico della scuderia che quest’anno scende in pista come Alfa Romeo F1 Team ORLEN. A sigillare la nuova livrea, infine, troviamo l’alettone posteriore impreziosito dal tricolore italiano, scelta curiosa dopo l’addio di questo dal logo del team.

Le novità di Alfa Romeo

Per la stagione 2022, Alfa Romeo scende in pista con un’altra novità: Valtteri Bottas e Guanyu Zhou sono i nuovi piloti titolari della scuderia di Hinwil. Una coppia del tutto inedita che mischia l’esperienza del pilota finlandese ex Mercedes, con la fame sportiva tipica dei rookie portata da Zhou. A sottolineare l’importanza e le novità che la nuova stagione porterà con sé, il direttore tecnico di Alfa Romeo, Jan Monchaux, si esprime così: “Mentre sveliamo la C42, potrebbe sembrare l’inizio di una nuova stagione: sappiamo, tuttavia, che questo lancio è solo una pietra miliare in un viaggio molto più lungo in cui tutto il nostro staff di Hinwil ha investito tanto tempo, risorse ed energie. Progettare e costruire questa vettura è stata un’impresa enorme e possiamo essere orgogliosi di ciò che abbiamo raggiunto, ma il nostro lavoro non è finito.

Le dichiarazioni dei piloti

Dopo i primi chilometri insieme al nuovo team, Valtteri Bottas afferma: “Sono impressionato dalla nostra nuova vettura, la C42. È la mia prima auto all’Alfa Romeo F1 Team ORLEN, naturalmente, il che la rende speciale, e non vedo l’ora di essere sulla griglia di partenza in Bahrain con lei. Ciò che è eccitante è che non abbiamo idea di come andrà la prima gara. I test ci hanno aiutato a confermare le nostre aspettative su dove siamo, i progressi che abbiamo fatto con la macchina, ma ora ci stiamo avvicinando al momento che conta davvero”.

L’esordiente Zhou, sulla scia delle considerazioni del finlandese, dichiara: “Sono completamente carico per la stagione e vedere la C42 nella livrea in cui correrò la rende sicuramente reale. Siamo all‘inizio di una nuova era, con nuove auto e nuovi regolamenti, e questo crea un’opportunità per tutte le squadre di fare progressi, dato che stiamo tutti partendo da zero”.

Credit: Autoappassionati.it

Chiara Galati

Studentessa del quinto anno di liceo economico-sociale presso Bologna e grandissima appassionata di macchine. Nel tempo libero amo scrivere e arricchirmi di conoscenze che riguardano il motorsport.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto