Formula 1
Herbert: “Lewis è insoddisfatto dal contratto di un anno”

Herbert: “Lewis è insoddisfatto dal contratto di un anno”

Il campione inglese non sarebbe felice della sua corrente situazione contrattuale.

Il 7 volte campione del mondo Lewis Hamilton, secondo quanto ha appreso il commentatore di Sky UK, Johnny Herbert, non sarebbe contento del suo contratto di un anno, che scadrà alla fine di questa stagione.

Lewis Hamilton
From motorsport-total.

Dalla scorsa stagione non si parlava di altro che del rinnovo del campione inglese. Fra gli esperti di F1, non c’era alcun dubbio che l’inglese avrebbe rinnovato con Mercedes. Toto Wolff confermava questa impressione ai microfoni di Sky UK.

Era ,quindi, solo una questione di tempo per la firma del rinnovo. Successivamente, però, il manager austriaco ritrattò le sue parole. Asserì, infatti, che avrebbe aspettato la fine della stagione per sedersi con Lewis al tavolo delle trattative per discutere del rinnovo.

Una delle trame più eccitanti della pausa invernale fu , quindi, la durata della trattativa tra il campione britannico e la Mercedes. Al riguardo, ci sono state un sacco di speculazioni, fra tutti gli esperti di F1, sul motivo per cui le due parti fossero ancora in stallo per il rinnovo. Una fra queste era che il team fosse in attesa dell’annuncio di Ineos come terzo azionista, acquisendo il 33% delle quote e che, successivamente, ci sarebbe stato l’annuncio del rinnovo.

L’aspetto più bizzarro era che un campione del mondo come Lewis non avesse ancora un contratto. Solamente a febbraio, un mese prima dell’inizio dei test invernali, Lewis Hamilton firma il rinnovo per un solo anno.

Herbert pensa che, data l’insoddisfazione del pilota inglese per il contratto, lui possa decidere di appendere il casco e fare altro nella vita.

“Ho sentito che Lewis è insoddisfatto dal contratto di un anno” – dice Herbert durante un’intervista a Motorsport-Total.com – “Spero che non smetta perché credo che possa ancora dare molto a questo sport. Sappiamo quanto lui sia importante per la crescita globale dello sport in tante aree”.

Il commentatore inglese ha inoltre asserito come la motivazione sia un aspetto importante della Formula 1. “La motivazione ha ancora un ruolo importante per il pilota. Ayrton ha sempre parlato di come fosse importante tornare più motivati di prima e di cercare di migliorarsi anno dopo anno. E credo che sia la stessa cosa per Lewis. Se hai successo come lui, hai bisogno di quel tipo di motivazione. Se Max e Red Bull riescono a sfidarlo per un’intera stagione, allora si divertirà”

L’intervista dell’ex pilota fa anche pensare che magari Lewis, nonostante l’insoddisfazione per il contratto, stia semplicemente valutando le sue opzioni. Per lui, può anche essere un opportunità per capire se Mercedes possa essere ancora la macchina da battere quando verranno introdotti i nuovi regolamenti. Se sarà così, potrebbe continuare per un altro paio di anni, battendosi ancora per la campagna di sensibilizzazione “Black Lives Matter”.

Dall’altra parte, potrebbe anche finire la sua carriera già dalla fine di questa stagione, diventando il pilota più titolato della Formula 1, se riuscisse a vincere l’ottavo titolo mondiale. Si dedicherebbe così ad altre sue passioni, fra cui la musica e il surf.

Solo il tempo ci dirà cosa vorrà fare il campione britannico.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: