Home » Formula 1 » Le Pagelle del GP degli Emirati Arabi

Le Pagelle del GP degli Emirati Arabi

Anche questo Campionato del Mondo di F1 è giunto al termine, nella ormai consueta location degli Emirati Arabi. Tra alti e bassi, è stato sicuramente un anno da ricordare per molti piloti come per noi. Molti volti nuovi ci aspettano a Marzo e altrettanti ne abbiamo persi questa domenica. Ci aspetta un 2023 molto diverso…

Max Verstappen; Voto: 9

Una delle sue solite vittorie: facile, tranquilla e mai messa in dubbio. Nessuno è riuscito quest’anno a bissare il suo passo, record di vittorie migliorato a quindici perciò decisamente meritato.

max abu dhabi
by redbullracing on twitter

Sergio Perez, Voto: 7-

Non la migliore delle gare per il messicano, che arriva a podio ma da sconfitto (non solo dal compagno di squadra ma anche da Leclerc, che gli soffia così il secondo posto in campionato). Se la gara fosse durata qualche giro in più sicuramente avrebbe superato il pilota Ferrari, ma non è ipotizzando che si arriva secondi in classifica piloti.

George Russell, Voto: 6,5

Non un weekend da sogno come lo scorso, e la colpa non è solo sua ma anche di qualche errorino commesso della squadra tedesca. Quantomeno non si è ritirato dopo la sua prima vittoria in carriera come qualcuno attualmente in griglia ha invece fatto in passato.

Charles Leclerc, Voto: 8,5

Non era affatto scontato che la scelta di pittare una volta in meno del previsto ripagasse. Eppure per una volta il monegasco non subisce le strategie nel muretto negativamente e riesce a imporsi su Perez, arrivando così alle spalle di Max non solo in questo GP degli Emirati Arabi ma anche in campionato (assicurandosi il “titolo” di vicecampione).

Carlos Sainz, Voto: 7,5

Senza il ritiro di Hamilton come avrebbe terminato quest’anno Carlos? Probabilmente sempre quarto in questo GP, forse non quinto nel mondiale ma sesto. Non è riuscito sicuramente a gestire le gomme dure come il compagno di team ma, seppur non brillando, il suo l’ha fatto.

Lando Norris, Voto: 7+

Altra gara che finisce davanti a Ocon e Alonso (quest’ultimo però ritirato) ma non basta a regalare alla McLaren un quarto posto nei costruttori a cui ha contribuito quasi solo l’inglese. vediamo se l’anno prossimo riuscirà a domare il nuovo australiano in arrivo.

lando emirati arabi
by mclarenf1 on twitter

Daniel Ricciardo, Voto: 7

Nella sua, probabilmente, ultima gara di f1 in carriera, Ricciardo è riuscito ad arrivare a punti con quella macchina che raramente è riuscito a guidare a dovere e con cui quest’anno ha faticato tante volte a terminare in top10 (quindi ci fa contenti vederlo concludere quantomeno nono).

Esteban Ocon, Voto: 7+

Il francese, arrivando in ottava piazza in questo GP degli Emirati Arabi, è riuscito a fare quello che in pochi erano riusciti prima di lui: battere un compagno di squadra del calibro di fernando alonso. per uno come lui che spesso passa in secondo piano e non viene notato finire così il campionato è più che buono.

Sebastian Vettel, Voto: 8

Voto dato di pancia, ma esistono altri modi umani per affrontare situazioni del genere?
E’ innegabile, Vettel mancherà a tutti. Tifosi e non.
Se non gli avessero montato la hard così presto e poi obbligato a tenerla fino alla fine sicuramente probabilmente avrebbe ottenuto ben più di un decimo posto. Fatto sta che nonostante tutto vederlo comunque in zona punti ci ha rincuorato, visto soprattutto l’epilogo di Kimi lo scorso anno. Grazie Seb!

seb emirati arabi
by astonmartinf1 on twitter

Hamilton, Latifi & Alonso; Voto: N.C.

Gli ultimi tre DNF dell’anno sono stati rispettivamente di Hamilton, Alonso e Latifi (che bissa quello dello scorso anno sulla medesima pista). E se quasi nessuno si dispiace di come sia finita l’ultima gara del canadese, sicuramente molti invece non saranno particolarmente felici del ritiro di Lewis e Fernando. Stavano entrambi infatti conducendo una discreta gara, terminata in anticipo per cause di forza maggiore.

Gaïa Vanucci

Frequento il quinto anno di Liceo Scientifico e sono appassionata di Motorsport: principalmente qui parlo di Formula 1, di Formula 4 Italiana e di Formula Regional Asiatica.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto