Home » Formula 1 » Passione e innovazione: LN Racing Kart

Passione e innovazione: LN Racing Kart

di Chiara Galati e Giulia Montemurro

LN Racing Kart: il nuovo brand firmato Lando Norris

Da sempre il mondo dei kart e della Formula 1 sono connessi da un legame inevitabile, scoprendo e riconoscendo nuovi grandi talenti provenienti da tutti i Paesi. A volte, però, il rapporto tra pilota e kart può generare innovazione e dare origine all’incontro di più pensieri.

Dall’unione tra la passione per i motori del pilota inglese Lando Norris e l’OTK Kart Group, azienda italiana leader nel mondo dei kart, nasce oggi “LN Racing Kart“.

Il pilota della McLaren, reduce da un weekend complicato a Sochi, aveva infatti disseminato alcuni indizi di un probabile annuncio, ma di certo non ci aspettavamo una notizia simile. Una foto pubblicata sui social annuncia, dunque, la creazione di “LN Racing Kart”, un progetto innovativo e fortemente voluto da Norris che ora può vantare di un personale brand di kart.

Il debutto del primo veicolo, denominato LN Four, è avvenuto nella pista lombarda del South Garda Karting, uno dei kartodromi più rilevanti a livello internazionale.

Ma scopriamo di più sul legame del pilota inglese con i kart e il suo nuovo brand!

Piloti imprenditori

Il periodo iniziale nei kart è per tutti i piloti uno dei più belli mai vissuti, sono gli anni di formazione, di gioco e divertimento senza le pressioni delle categorie maggiori.

È per questo che molti tra i “big” decidono di investire in questa categoria per dare un’opportunità ai più piccoli. Uno dei primi è stato Nico Rosberg che ha addirittura fondato una sua academy (Rosberg Young Drivers Academy) in collaborazione con il suo maestro Dino Chiesa.

Altro nome importante è quello di Fernando Alonso che, all’inizio di quest’anno, ha visto debuttare l‘Alonso Kart Racing Team. Nel 2019 anche Charles Leclerc ha potuto assistere al debutto del suo brand prodotto dalla Briel ART, storica casa costruttrice italiana.

Non poteva mancare, quindi, all’appello anche Lando Norris che ha appena annunciato la nascita della LN Racing Kart in collaborazione con la OTK Kart group con cui il pilota inglese ha gareggiato nei suoi anni di esordio.

Photo by Vroom Kart

Dai kart alla Formula 1

Nel 2013, all’età di 14 anni, Lando inizia a farsi notare per la sua velocità e il suo talento.

Vince sin da subito durante la prima prova del campionato europeo targato CIK-FIA nella categoria KF Junior a Zuera, in Spagna. La seconda e ultima tappa si disputa in Italia, a Ortona, e qui il giovane pilota della Ricky Flynn motorsport viene incoronato campione nonostante termini la gara in 25esima posizione.

Nello stesso anno, tornato in Inghilterra, domina e vince la CIK-FIA International Super Cup presentandosi, così, da favorito all’inizio del campionato del mondo. La prima tappa a Sarno non ha una conclusione felice per il pilota di Bristol che, però, vince l’ultima gara in Bahrain aggiudicandosi il quarto posto nella classifica generale.

Nel 2014 passa alla categoria KF, pronto a gareggiare con i migliori. Si adatta velocemente allo stile di guida di questi nuovi kart tanto che nella prima gara domina tutte le sue batterie. Lando Norris termina il suo primo campionato europeo in terza posizione ma il grande traguardo giunge poco dopo con la conquista del mondiale a Essay.

Ha solo 14 anni e diventa il più giovane vincitore del titolo mondiale CIK-FIA, strappando il record a Lewis Hamilton.

Dal 2015 il pilota inglese passa definitivamente alle monoposto e qui è in grado di esprimere tutto il suo potenziale a tal punto da attirare l’attenzione di Zak Brown. Entra, infatti, a far parte ufficialmente dal 2017 del programma giovani della McLaren che lo accompagna fino al suo debutto in F1 a soli 19 anni.

Il resto è storia.

Photo by pbs.twimg.com

Quando il progetto diventa realtà

Il giovane talento inglese torna a far parlare di sé qualche giorno dopo l’impresa sfiorata in Russia dove, dopo aver primeggiato per buona parte di gara, è stato beffato all’ultimo da una cascata di pioggia. Dal primo posto, quindi, Norris è sceso in settima posizione, dimostrando però tutto il suo talento puro e la caparbietà che lo contraddistinguono.

Poco dopo la conclusione del capitolo russo, dunque, l’inglese è volato in Italia per il lancio del suo nuovo brand di kart, LN Racing Kart. Si tratta di un progetto ideato dal pilota e al quale ha lavorato per ben un anno affiancato dall’azienda italiana OTK Kart Group, una delle massime eccellenze internazionali per quanto riguarda telai e progettazione dei veicoli.

La presentazione ufficiale del marchio è avvenuta giovedì 30 settembre presso l’Adria Karting Raceway, circuito che nel fine settimana ospiterà anche la seconda tappa della Wsk Open Club.

Lo stesso Lando non si è risparmiato quando su Instagram, annunciando la novità di cui tutti parlano, ha detto:

“Ho vinto il mio primo campionato mondiale con un OTK FA Racing Kart e non vedo l’ora che arrivi il giorno in cui qualcuno vincerà il suo primo campionato con LN Racing Kart”

Non possiamo che condividere pienamente le sue parole.

Non so voi, ma noi siamo curiosi di scoprire chi, tra questi grandi nomi, avrà la meglio nelle categorie massime dei kart, non alla guida questa volta!

Chiara Galati

Studentessa universitaria del primo anno di scienze della comunicazione presso Bologna e grandissima appassionata di Formula 1. Nel tempo libero amo scrivere e arricchirmi di conoscenze che riguardano il motorsport.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto