Home » Formula 1 » Il ritorno di Flavio Briatore

Il ritorno di Flavio Briatore

Il dirigente italiano al ritorno nella categoria come super consulente nel team Alpine.

A volte ritornano. Flavio Briatore torna sulla scena della Formula 1 dopo 14 anni dal suo addio. L’imprenditore italiano è il nuovo acquisto del team Alpine, che lo ha nominato come consulente del team di Formula 1.

Come si legge nel comunicato: “Briatore si concentrerà prevalentemente sulle aree di alto livello della squadra, tra cui: lo scouting dei migliori talenti e la fornitura di approfondimenti sul mercato dei piloti, sfidando il progetto esistente valutando la struttura attuale e fornendo consulenza su alcune questioni strategiche all’interno dello sport.”

Una notizia che era già nell’aria da alcune settimane, ma che ha trovato conferma solo nella giornata odierna.

L’annuncio del ritorno di Flavio Briatore in Formula 1

Il passato nella categoria

Briatore non è nuovo nel panorama della Formula 1. Infatti, l’imprenditore italiano fu direttore esecutivo del team Benetton negli anni Novanta. Il team, grazie al geniale acquisto di Micheal Schumacher, vinse due campionati del mondo nel 1994 e nel 1995.

Schumacher e Briatore in Benetton negli anni Novanta

Agli inizi degli anni 2000 venne assunto come team principal di Renault, l’attuale Alpine, e anche in questo caso l’esperienza fu vincente con la vittoria di due titoli mondiali con un giovane Fernando Alonso nel 2005 e 2006, spezzando l’egemonia di Ferrari e Micheal Schumacher.

Flavio Briatore insieme a Fernando Alonso nel periodo in Renault

L’addio al circus avvenne nel 2009, radiato dal team a seguito dell’indagine definita ‘Crashgate’, che riguarda i fatti avvenuti nel gran premio di Singapore del 2008. Briatore fece ricorso e fu scagionato da ogni accusa.

Oggi l’annuncio del suo ritorno a partire dal team che ha lasciato una decina di anni fa.

Un pezzo importante per ritrovare stabilità

Attualmente il team Alpine è in fase di rinnovamento dopo l’inizio di stagione 2024 pessimo e non all’altezza di un team costruttore. Inoltre, la situazione societaria è precaria, con molti investitori che possiedono quote del team francese, come attori o sportivi importanti.

Una figura carismatica come Flavio Briatore può dare fiducia e stabilità alla squadra che cerca di risollevare una situazione complicata in tutte le sua aree, dai piloti agli ingegneri.

Una persona con un carattere forte, con amici e nemici, che ritorna nella categoria per fare ancora la differenza come nelle esperienze precedenti.

Federica Passoni

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto