Home » Formula 3 » #SpanishGP: tutto quello che è successo in Formula 3

#SpanishGP: tutto quello che è successo in Formula 3

Torna a splendere il sole in Catalogna per accogliere al meglio le stelle del futuro. La Formula 3 festeggia le cento gare in grande stile: sull’asfalto rovente spagnolo le giovani stelle si presentano affamati di vittoria. Le qualifiche si confermano subito una roulette russa lasciando a bocca asciutta i primi della classe: Gabriele Minì e Dino Beganovic, in particolare, partiranno in entrambe le gare dalla 15esima e dalla 14esima posizione. Vediamo cosa è successo nelle due gare.

Sprint Race a ritmo di sangria e safety car

di Sara del Mistero

Per chi definisce il circuito spagnolo come ‘noioso’ probabilmente non ha mai visto una gara di Formula 3. Poteva, quindi, esimersi dall’essere una gara ricca di colpi scena? Ovviamente no!

Scorrendo gli occhi sulla griglia di partenza, troneggia sulla prima casella il nome di Santiago Ramos che, complice la cancellazione del tempo di Sebastian Montoya in qualifica, riesce ad acciuffare la dodicesima posizione in qualifica. Risultato? Pole position nella Sprint Race. Gioia che dura poco per il pilota Trident, vittima di un incidente con il suo compagno di squadra Sami Meguetounif che alla prima occasione con il DRS tenta l’azzardo finendo sull’erba e nel rientrare colpisce il suo compagno di squadra.

Occhi puntanti anche sul duo più chiacchierato del momento: Dino Beganovic e Gabriele Minì.

Lo svedese della Ferrari Driver Academy ottimizza al meglio la partenza e dopo poche curve è già in 11esima posizione, complice l’ottima scia concessa da Leonardo Fornaroli riesce a concludere la gara in ottava posizione. Protagonista, in negativo, l’italiano. Il pilota dell’ART GP dopo una metà gara ricca di sorpassi ingaggia una lotta per la zona punti con Sebastian Montoya. Fatale per lui il minimo contatto che porta allo scontro con il giovane pilota colombiano. Entrambi ritirati e gara chiusa sotto regime di Safety Car.

Davanti festeggiano Mari Boya e Oliver Goethe che si guadagnano una bella vittoria e una terza posizione. Seconda posizione di Alex Dunne che guadagna il suo primo podio in Formula 3

@Formula3 su twitter

 

Lindblad vince la Feature Race, terzo Fornaroli

di Marika Taroni

È una storia cominciata nel 2019, quella dell’attuale campionato di Formula 3, che nello stesso circuito dove ha debuttato festeggia la sua centesima gara.

La Feature Race di Barcellona è una corsa che tarda ad accendersi.
Alla ricerca della miglior gestione dei pneumatici, i primi giri scorrono rapidi senza troppi episodi da segnalare. Nemmeno l’attivazione del DRS scompone la lunga carovana di monoposto che, reduce dalle follie del sabato, sembra aver sposato la prudenza e l’intelligenza tattica.

credits: @Formula3
credits: @Formula3

A rompere gli indugi, al quinto giro, è Lindblad che all’esterno di curva uno cerca e trova un ottimo sorpasso sul race leader, Mansell.
Da questo momento, quella dell’inglese diventa una gara da amministrare per impedire agli inseguitori di recuperare terreno mentre il suo vantaggio aumenta – giro dopo giro, nonostante il rischio pioggia e le poche gocce lamentate dagli avversari.

credits: @Formula3
credits: @Formula3

Alle sue spalle, la gara decolla solo a pochi giri dalla fine.
Tsolov, quarto alle spalle di Browning, ventila un evidente crollo prestazionale a causa dell’usura delle proprie coperture. Ne approfitta Leonardo Fornaroli che, complice un’ottima strategia di gestione dei pneumatici, arriva a passare anche Browning per il terzo gradino del podio.

Per l’italiano della Trident, quella di Barcellona, è un’importante prova di maturità: massimizzare il risultato per ritrovare la testa della classifica piloti.


Completano il podio, Lindblad che vince con ampio margine sul pole sitter, Mansell.

Notte fonda per Gabriele Minì, apparso invece in chiara difficoltà sin dalle prime tornate.
Per il palermitano, scivolato quarto a dodici lunghezze da Fornaroli, è imperativo riscattarsi per non perdere la corsa al titolo.

La Formula 3 ritorna fra una settimana, in Austria – secondo appuntamento dell’impegnativo triple header europeo della stagione.

Multiformula

Multiformula è un blog nato nel 2020 per condividere la nostra passione per il motorsport, dare spazio a quelle categorie come le Feeder Series di cui si parla ancora poco e soprattutto abbattere i pregiudizi che si incontrano in queste categorie.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto