Home » Formula 4 » Formula 4 italiana » Guida rapida alla Formula 4 Italiana

Guida rapida alla Formula 4 Italiana

Dopo la Formula 2, la Formula 3, la FRECA e anche l’ADAC F4 questo weekend si spegneranno finalmente i semafori di un’altra fondamentale “formulina”. Ripartirà infatti ad Imola, dove abbiamo lasciato la Formula 1 ormai due settimane fa, la Formula 4 italiana. Oltre a nuovi volti, l’autodromo Enzo e Dino Ferrari accoglierà anche le nuovissime e migliorate vetture della prima categoria affrontata dai ragazzi uscenti dai Kart. E soprattutto finalmente anche loro saranno protetti dall’Halo, aureola che negli ultimi anni ha salvato numerose vite in ogni categoria a ruote scoperte.

Breve introduzione alla categoria

Nata nel 2014, la categoria ha visto lo scorso anno trionfare il pilota britannico classe 2005 Oliver Bearman con la squadra olandese Van Amersfoort Racing.
Con un motore che raggiunge i 180 CV, peso della vettura superiore ai 570 kg e il telaio unico Tatuus F.4 T-021, a competere sono ammessi anche i piloti di età inferiore ai 16 anni, purché abbiano una licenza nazionale C. Anche per questioni legate all’età, il campionato non ha un elevato numero di gare, le quali si tengono solitamente tra l’estate e l’autunno, proprio per permettere ai giovani partecipanti di dedicarsi, negli mesi restanti, agli eventuali impegni scolastici.
Ogni week-end di gara, a meno che non si decida di svolgere dei test nella giornata di venerdì, si estende negli ultimi 3 giorni della settimana: dal venerdì alla domenica. Ci sono due sessioni di prove libere, una qualifica in due sessioni e tre gare. Solitamente vengono organizzate in questo modo:

  • VENERDÌ: Prove Libere 1, Prove Libere 2
  • SABATO: Qualifica 1, Qualifica 2, Gara 1
  • DOMENICA: Gara 2, Gara 3

Per la partenza in Gara 1 vengono utilizzati i tempi della prima sessione di qualifiche; per la partenza in Gara 2 vengono utilizzati i tempi della seconda sessione di qualifiche, mentre per la griglia di Gara 3 valgono i secondi tempi generali di entrambe le sessioni di qualifiche. Ogni gara dura esattamente 30 minuti + 1 giro, anche in caso di safety car.

Le novità delle vetture di seconda generazione

Dopo ben 8 stagioni disputate a bordo della F.4 T-014, anche la nuova generazione di vetture di Formula 4 è stata affidata all’azienda italiana di telai: la Tatuus. Dal 2022 al 2028 la nuovissima F.4 T-021, che rispetta tutte le nuove normative FIA, vedrà l’introduzione dell’Halo anche su queste monoposto, fino all’anno scorso le uniche a essere rimaste scoperte. Oltre ad incrementare la sicurezza dei piloti, il suo implemento in queste vetture garantisce ai ragazzi di abituarsi fin da subito a quest’aureola talvolta fastidiosa alla vista, soprattutto per chi passa dai kart alle monoposto.

Formula 4 - Second-generation Formula 4 car unveiled at FIA Conference in  Monaco | Federation Internationale de l'Automobile
by fia.com

Vedremo la categoria scendere in pista su ben 7 tracciati differenti quest’anno: 

  • Imola (7-8 Maggio)
  • Misano (3-5 Giugno)
  • Spa-Francorchamps (17-19 Giugno)
  • Vallelunga (1-3 Luglio)
  • Red-Bull Ring (9-11 Settembre)
  • Monza (7-9 Ottobre)
  • Mugello (21-23 Ottobre)

I titoli assegnati a fine stagione saranno come l’anno scorso quello SquadrePilotiRookie e Femminile.

Race 3, ITALIAN F.4 CHAMPIONSHIP
by acisport.it

La Griglia della Stagione 2022

Van Amersfoort Racing
Arias Deukmedjian
Emerson Fittipaldi Jr.
Arvid Lindblad
Brando Badoer
Martinius Stenshorne
Jules Castro

BWR Motorsports
Alfio Andrea Spina
Rishab Jain

Prema Powerteam
Charlie Wurz
Andrea Kimi Antonelli
James Wharton
Conrad Laursen
Rafael Câmara

US Racing
Pedro Perino
Alex Dunne
Kacper Sztuka
Nikhil Bohra
Marcus Amand

R-ace GP
Frederik Lund
Marcos Flack

PHM Racing
Nikita Bedrin
Jonas Ried
Victoria Blokhina
Taylor Barnard

Cram Motorsport
Georgis Markogiannis

Iron Lynx
Nicola Lacorte
Maya Weug
Ivan Domingues

Jenzer Motorsport
Valentin Kluss
Oleksandr Partyshev
Ethan Ischer

Maffi Racing
Elia Sperandio

AKM Motorsport
Ismoilkhuja Akhmedkhodjaev
Pedro Clerot

AS Motorsport
Giovanni Maschio
Manuel Quondamcarlo

BVM Racing
Hwarang Kim

Cars Racing
Andrea Frassineti

Gaïa Vanucci

Frequento il quarto anno di liceo scientifico e sono appassionata di motorsport: principalmente qui parlo di Formula 1, di Formula 4 italiana e di Formula Regional Asiatica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto