Home » Formula 1 » Michael Masi: la porta per la F1 è ancora aperta

Michael Masi: la porta per la F1 è ancora aperta

Pochi mesi sono passati da quando Michael Masi ha lasciato l’incarico di direttore gara in F1, ma fa ancora parlare di sè. Questa volta è il presidente della FIA Mohammed ben Sulayem a farlo in un’intervista per SportsMail.

La Federazione Internazionale non vuole lasciare porte chiuse alle sue spalle. Ed è per questo motivo che Michael Masi potrebbe, a breve, fare il suo ritorno in F1.

Ho avuto una chiacchierata con Michael due giorni fa. Non ho problemi personali con lui o con nessun altro – ha spiegato il numero uno della FIA – Non ho mai detto che avremmo avuto intenzione di liberarci di lui. Masi fa parte della struttura e potremmo integrarlo nuovamente.

Come infatti poi dichiara,
Michael Masi, oltre a essere Direttore di gara era anche delegato alla sicurezza. Possiamo dire che fosse sovracaricato a livello di mansioni. Ha commesso un errore ma ci tengo a precisare che la decisione di sollevarlo dal suo ruolo non è stata mia. È stata presentata dal Consiglio Mondiale della FIA“.

Una riconoscenza, quindi, delle falle nell’organigramma organizzativo. Perciò viene da chiedersi: è tutto risolto?

Sebbene attualmente possiamo contare su due Direttori di gara, non siamo ancora al punto che ci eravamo prospettati. Non è come andare al supermercato, servono persone ferme, giuste e flessibili. Bisogna mettere mano sull’organizzazione del personale.

Uno sguardo verso il futuro

Il presidente della FIA nell’intervista parla anche di alcune soluzioni che vorrebbe attuare in futuro. Oltre a Michael Masi con una nuova mansione, l’idea è di avere, nel 2023, tre Direttori di gara.

Sto pensando, ad esempio, di coinvolgere i copiloti di rally, che hanno molte abilità multi-tasking necessarie. Serve una campagna di reclutamento. Questa mancanza di persone nella FIA deve essere affrontata.” Ha concluso Ben Sulayem.

Finora, dopo cinque round il Campione del Mondo di F1 Niels Wittich è stato Direttore di Gara. Al Gran Premio di Spagna Eduardo Freitas sarà RD con la sua controparte come supporto secondo Ben Sulayem.

Per sapere il futuro di Michael Masi dovremo attendere ancora, ma una cosa è certa: dovrà cogliere questa seconda possibilità.

Anna Botton

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto