Home » Formula 3 » Imola: F3 tra spettacolo e colpi di scena

Imola: F3 tra spettacolo e colpi di scena

L’Italia é il bel paese: del buon cibo, del sole e della bella gente. Poteva quindi, il round di Imola, risparmiarsi dall’essere il più bel round della stagione? Siamo solo all’inizio ma vediamo impossibile replicare un weekend così ricco di colpi di scena. Vediamo insieme cosa è successo in F3 a Imola

Le qualifiche

Come qualsiasi gara italiana che si rispetti, Imola essendo una pista molto tecnica e dove lo spazio tra una vettura e l’altra é veramente fondamentale. La qualifica é stata la perfetta fotografia del ‘traffico domenicale’ che si verifica spesso sul circuito di Imola. Da questa sessione ne esce vincitrice la Trident che riesce a piazzare nelle prime tre posizioni tutti i suoi piloti: davanti a tutti Sebastian Ramos, dietro Leonardo Fornaroli e Sami Meguetounif.

Sprint Race: Goethe si, Goethe no

Le piste ricche di tecnica non perdonano ed in una categoria ricca di rookie, il rischio di vedere Safety Car in pista è alto. Nella gara di sabato i protagonisti indiscussi, nonostante le 4 SC, sono stati Noel Leon e Oliver Goethe. Il pilota VAR ottiene subito la leadership della gara che riesce a mantenere fino all’ultimo giro, o quasi. All’ultimo giro della Sprint è Oliver Goethe a soffiargli la vittoria, gioia che dura poco per il pilota del team Campos che riceve una penalità di cinque secondi facendolo scivolare al secondo posto.

Ad Imola nulla è come sembra e dopo qualche ora l’ennesimo dietro front della direzione gara: rimossa la penalità a Goethe che torna ad essere il vincitore della Sprint Race. Stessa sorte per Tramnitz che sale in seconda posizione per la penalità inflitta a Leon per ‘waving’ a curva 17 durante le procedure di ripartenza dopo la SC.

Feature Race: le prime volte di Imola

Imola si distingue per essere anche il round ‘delle prime volte’. Il 2024 è la prima volta di Sami Meguetounif.

La domenica parla italiano perchè vede le prime tre file condivise da Trident e Prema Racing, tra tutti però svetta Meguetounif che soffia la vittoria ad un grandissimo Goethe. Grande rimpianto per Fornaroli che chiude la gara in terza posizione dopo aver perso la leadership per un problema tecnico.

Imola F3
@Formula3 su twitter

Next stop: Montecarlo

Un weekend ricco di emozioni, sorprese e anche delusioni, un perfetto weekend di Formula 3. Senza fermarsi, tutti a Montecarlo con Leonardo Fornaroli leader del campionato. Lo seguono Luke Browning a 49 punti e poco lontano il due Beganovic-Minì a 45 punti.

Menzione speciale per l’italiano che, nel suo weekend di casa, si è trovato lontano dai riflettori ma mettendo a segno sempre delle prove consistenti che lo hanno sbalzato verso la testa della classifica.

Sara del Mistero

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto