Formula 1
Formula 1, Imola GP: vince Max Verstappen

Formula 1, Imola GP: vince Max Verstappen

Verstappen vince, ma la scena se la prende Norris. Ottime Ferrari. L’incidente tra Bottas e Russell il momento chiave.

La pioggia scesa in giornata ha reso questo gran premio di Imola ancora più imprevedibile. La pista bagnata in alcune zone ha causato problemi già nei giri di posizionamento della vettura in griglia (Alonso, Mazepin e Bottas le vittime).

L’inno di Mameli e le frecce tricolore hanno caricato i piloti e tutto l’ambiente dei motori.

Già l’inizio della gara regala emozioni: l’aumento della pioggia ci ha offerto una partenza adrenalinica con un Verstappen che di forza si prende la testa della corsa superando Hamilton. La guida instabile di Latifi manda il pilota della Williams contro il muro generando così il regime di safety car.

L’esperienza è tutto, la pista bagnata continua comunque a metterci del suo: Schumacher nello scaldare le gomme perde il controllo e si stacca l’ala anteriore.

Al 18esimo giro un discutibile ordine di scuderia fa invertire le posizioni dei due piloti McLaren, portando Norris a soprassare il nuovo arrivato Ricciardo.

Al giro 20 si assiste ad un momento che rimanda al passato: Verstappen doppiando Alonso doppia colui che proprio a Imola ha interrotto il dominio di Michael Schumacher.

Una gara segnata da belle sfide e ottimi sorpassi, con ancora l’incertezza delle condizioni della pista.

Dopo giri in cui i piloti erano titubanti sul cambio gomme, al giro 22 Vettel tenta l’azzardo montando la gomma media.

Verstappen giro dopo giro perde il suo vantaggio, arrivando al momento decisivo con il pit stop. La sosta lenta di Hamilton gli consente di conservare la testa della corsa.

Colpo di scena al giro 31! Hamilton andando fuori traiettoria in fase di doppiaggio alla Tosa perde il controllo della vettura, andando poi a sbattere. Riesce comunque a proseguire dopo prime frazioni di minuto incerte.

Momenti di tensione sempre allo stesso giro! Il botto violentissimo tra Bottas e Russell lascia troppi detriti in pista, il che rende inevitabile il regime di bandiera rossa.

Immagine incidente Imola
Incidente tra Bottas e Russell

Gli sviluppi in termini di sicurezza hanno fatto sì che fortunatamente non dovessimo assistere a scene che purtroppo hanno caratterizzato questo gran premio. Imola è così, e in condizioni come questa lo è ancora di più: se sbagli, paghi.

Si riparte!

La gara riparte in lancio dopo un piccolo brivido causato dallo slittamento di Verstappen, che conserva comunque la prima posizione. La gomma rossa di Norris gli ha permesso di prendersi la posizione sulla Ferrari di Leclerc.

Manca poco meno di metà gara, e se Perez perde 10 posizioni per un suo errore, Hamilton tira fuori il campione che è in lui e risale in classifica.

La lotta per la seconda posizione è molto accesa regalandoci un finale ad alta tensione, con Norris che riesce a tenere a distanza Leclerc il quale a sua volta deve difendersi da Hamilton; quest’ultimo, grazie alla potenza del motore, è salito in quarta posizione.

Al giro 56 il pilota Mercedes smuove le acque sorpassando Leclerc e puntando il pilota McLaren che riesce a sorpassare solo al giro 61.

Al penultimo giro, Vettel costretto al ritiro.

Finale di gara

E dopo una gara conquistata di forza al primo giro e gestita bene, Max Verstappen vince il gran premio a Imola! Lo seguono Hamilton e Norris.

Ottime anche le Ferrari, che arrivano quarta e quinta.

GP Imola 2021, ordine di arrivo
Ordine di arrivo

Questa gara entusiasmante è ulteriore indice di una stagione combattiva. Prossima tappa: Portogallo!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: