Home » Formula 1 » F1 GP di Portogallo : Report Qualifiche

F1 GP di Portogallo : Report Qualifiche

Per soli 7 millesimi Valtteri Bottas conquista la pole position del GP di Portogallo posticipando la festa di Lewis Hamilton per la sua centesima pole. In terza posizione un deluso Max Verstappen che si vede cancellare in curva 4 il suo miglior giro.

Qualifiche in nome del 27 anniversario della morte di Ayrton Senna, il grande campione brasiliano mai dimenticato , le sue vittorie sono impresse ancora nella memoria di tutti. La prima proprio a Portimao nel 1984.
Tornando al presente, frenesia nei garage particolarmente in quello Mclaren dove si lavora in fretta sulla monoposto numero 4 di Lando Norris. Sono i primi a scendere in pista con le gomme medie per verificare che tutto funzioni al meglio.
La sessione inizia con un incomprensione tra Mick Schumacher e Lando Norris durante il primo giro di lancio dell’ultimo che abortisce poi il giro.

Grandioso subito Lewis Hamilton che da +0.583 decimi a Sainz, secondo in classifica. Il suo tempo però viene cancellato a causa di un track limits in curva 1. Da tenere sott’occhio il primo settore , 18 sono stati i crono cancellati solo nella giornata di ieri in quella curva. Al suo posto Valtteri Bottas agguanta la vetta provvisoria.

Testacoda di Perez a 5 minuti dalla fine in curva 4 dopo aver perso il posteriore , causando una bandiera gialla riuscendo però a rientrare in pista.
Tutti fuori per un secondo tentativo tranne Carlos Sainz e Verstappen.
Cambiano tutte le carte in tavola, la pista è in netto miglioramento con Norris che fa segnare il secondo miglior giro. Tempo strepitoso anche per le Alpine con Ocon che conquista la 4 posizione , Vettel 7 e Giovinazzi 9. Sessione invece da dimenticare per Daniel Ricciardo che clamorosamente non rientra nel Q2 per soli 42 millesimi a vantaggio della Williams di Russell.


Gli eliminati:
16 – Daniel Ricciardo
17- Lance Stroll
18- Nicholas Latifi
19- Mick Schumacher
20- Nikita Mazepin

Q2

Tutti in pista allo scattare del semaforo verde, la maggior parte dei piloti , anche la Williams con gomma media al contrario della Mclaren che ha utilizzato il suo set precedentemente e Sebastian Vettel.


Parte subito la Ferrari per un giro push portandosi sull’ 1.19.335 ma vengono subito assediati dalle Mercedes e Norris con un 1.17.968 . Impressionante con gomma gialla George Russell davanti alla Ferrari di Sainz e il ritmo della Alpine di Ocon, quarto. Difficile per le rosse qualificarsi per il Q3 con questo set.
Per loro anche tante correzioni sul volante a causa del vento forte.

Per il secondo tentativo Leclerc si prende un grande rischio mantenendo la gomma gialla, per tutti gli altri le soft/ rossa. Riesce a confermare la ottava posizione ma un bloccaggio spiattella la anteriore destra.
Tanta tensione per la finale del Q2 con Gasly e Sainz sul filo dell’eliminazione. Si migliorano entrambi che riescono a salvarsi.

Una ulteriore conferma della velocità del pilota inglese della Williams che solo per 54 millesimi non batte la Alpha Tauri di Gasly per la 10 posizione. Chissà che quest’anno non riescano a fare il passo in avanti che serve per andare a punti. Alonso paga addirittura quasi 9 decimi al suo compagno di squadra che si aggiudica il taglio per giocarsi le prime file della gara e per la prima volta Sebastian Vettel con la sua Aston entra in Q3.

Gli eliminati:
11- Russell
12- Giovinazzi
13- Alonso
12- Tsunoda
15- Raikkonen

Q3

Mancano solo 12 minuti per scoprire se Hamilton riuscirà a conquistare proprio qui la sua 100 esima pole della sua carriera. Due giri di pre laps , giri in preparazione di quello che sarà il loro push lap. Parte per primo Max Verstappen , che dopo una correzione in curva 4 viene cancellato il suo tempo . Intanto Bottas e Hamilton volano facendo pagare ben 5 decimi a Sergio Perez con la Red Bull. Subito dietro di loro Sainz e Norris con un ottimo primo giro per entrambi.

Ultima possibilità per tutti , pressione su Verstappen che anche con molte imprecisioni porta provvisoriamente la sua vettura in terza posizione. Leclerc e Sainz si migliorano ma la loro posizione rimane invariata. Per il secondo tentativo colpo di scena in casa Mercedes che escono entrambi con il set di gomma media! Lewis e Valtteri si sentono di poter essere più veloci con questo compound.

Il vento cambia di direzione e tutto può ancora ribaltarsi. Ma un rischio per il pilota inglese che non paga , regalando la Pole al suo compagno di squadra. Un po’ a sorpresa in quanto mai favorito durante tutto il weekend.
In quarta posizione un buon Sergio Perez ma amerezza per il team che senza il track limit avrebbe avuto la monoposto numero 33 in pole! Può ritenersi soddisfatto Carlos Sainz che per la prima volta con la rossa batte il suo compagno di squadra in qualifica! Ci resta solo aspettare la gara di domani alle 16 , mi raccomando non perdetevela!


La classifica completa di domani:


Imma Aurino

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto