Home » Formula E » Formula E| A Berlino è dominio Mortara, che rimonta di Vandoorne

Formula E| A Berlino è dominio Mortara, che rimonta di Vandoorne

In un sabato ventoso a Berlino, va in scena il settimo round dell’ottava stagione di Formula E. Siamo arrivati ormai a metà campionato e la corsa al titolo entra sempre più nel vivo.

Dopo le qualifiche, in prima casella si posiziona Edoardo Mortara con la sua prima pole position di carriera. A completare la prima fila troviamo Alexander Sims del team Mahindra Racing, mentre partono dalla seconda fila le due DS di Da Costa e Vergne. Il leader di classifica generale, Vandoorne, parte solo ottavo.

Al via della gara, Mortara mantiene la sua prima posizione e apre il divario, aiutato da Vergne molto aggressivo su Sims. Come ci si poteva aspettare la prima fase di gara è incentrata sulla strategia e sulla gestione dell’energia. Chi appare subito in forma sono Mortara e le due DS Techeetah.

Tra i primi piloti ad attivare l’Attack Mode troviamo Wehrlein, pilota Porsche, che cerca di regalare una bella prestazione al team nella gara di casa. Sceglie il momento giusto per attivarlo senza perdere posizioni e alla fine del tempo passa dalla sesta posizione alla seconda. Purtroppo però con la stessa velocità incomincia a perdere posizioni, segnale che la sua monoposto non è particolarmente performante. Oltre a lui, anche De Vries è in difficoltà e anche il nostro Giovinazzi soffre in fondo al gruppo.

Con il passare del tempo, una buona parte dei piloti attiva l’Attack Mode, mentre Mortara, sempre leader, aspetta fino a metà gara per attivarlo. Questa attesa è frutto di una strategia vincente del team : il pilota del team Rokit ha spinto per aumentare il suo gap così da non perdere alcuna posizione attivando l’extra power. Stranamente, questi Kw extra non gli permettono di distaccarsi dai suoi inseguitori e Lotterer riesce a rimanergli in scia.

La gara è piuttosto tranquilla, senza incidenti o safety car e anche i contatti sono molto pochi e non di particolare rilievo.

Nell’ultimo quarto d’ora di gara, emerge Vandoorne grazie ad un’ottima gestione dell’energia e una monoposto molto performante. Lì davanti a dettare il passo troviamo ancora Mortara. In pochi minuti il pilota Mercedes riesce a strappargli la prima posizione, ma per troppo poco tempo per impensierirlo veramente.

Negli ultimi due minuti la gara diventa più vivace: Vergne con l’extra power del Fan Boost cerca di attaccare Mortara ma senza successo. Questo tentativo porta Lotterer a riavvicinarsi al terzetto di testa, con un Vandoorne che saggiamente si accontenta di un buon terzo posto.

Mortara leader di gara nelle battute finali del Berlin E Prix
@FIAFormulaE

Al termine della gara, il vincitore del Berlin e-prix è Edoardo Mortara davanti a Jean Eric Vergne e a Stoffel Vandoorne. Grazie a questo terzo posto, Vandoorne rimane leader in classifica generale, davanti di soli due punti a Vergne. Nonostante una gara piuttosto anonima, Evans mantiene la terza posizione a 14 punti da Vandoorne.

Carlotta Ulgelmo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto