Home » Formula Regional » FRECA » FRECA, gara 2: Aron re di Zandvoort

FRECA, gara 2: Aron re di Zandvoort

Allo scattare dei semafori, Aron parte in pole davanti a Beganovic, mantenendo la leadership e resistendo all’attacco dello svedese in curva 1. Ottima partenza quella di Minì, che conquista la terza posizione! La festa dura poco però e dopo appena due giri viene esposta la bandiera rossa. FRECA Zandvoort

Attimi di paura

Delli Guanti e Masson sono coinvolti in un incidente e la gara viene fermata. L’ambulanza scende in pista e l’unica immagine mandata in onda è quella della macchina di Delli Guanti finita – non si sa come – oltre le barriere di protezione. Il pilota è fortunatamente fuori dalla vettura e sembra stare bene, mentre non vengono rilasciate informazioni ufficiali su Masson, ma un tweet del team Prema tranquillizza tutti.

Tutti in pista (di nuovo)

Dopo un quarto d’ora fermi in pit lane la gara riprende e Aron cerca di allontanarsi dal proprio compagno di squadra. Nel frattempo infuria la lotta per la nona posizione tra Capietto e Bortoleto, con i piloti ruota a ruota, ma alla fine ha la meglio Bortoleto. Inizia il duello per il secondo posto tra Beganovic e Minì, con l’italiano che si avvicina pericolosamente e dopo alcuni giri Minì ha la meglio. Si mette male per lo svedese, inseguito dal quarto classificato e compagno di squadra Montoya, ma l’attuale leader del campionato resta terzo. Tra Fornaroli e Montoya inizia la battaglia per la quarta posizione durante l’ultimo giro e il pilota della Prema riesce a resistere agli attacchi. FRECA Zandvoort

Aron vince in solitaria, seguito da Minì e Beganovic, ma nessuno è riuscito a mantenere il suo passo oggi e il pilota Prema domina in Olanda.

Olivia Carbone

Appassionata di sport, ha iniziato a scrivere per Mult1formula a novembre del 2020. Le piace il cinema e la geopolitica, ma è anche amante della letteratura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto