Home » Nuova Era Renault

A521 – Nuova Era Renault

La base del team Alpine sarà il lavoro di squadra.

Novità. E’ questo ciò che la nuova Alpine A521 trasmette da tutti i pori. Perché, in effetti, è decisamente ben diversa da come ricordavamo la buona vecchia (e soprattutto gialla) Renault RS20. Da quest’anno, infatti, la scuderia avrà un nuovo nome e una nuova livrea.

Fernando Alonso
from: @alpinef1team on Instagram

L’evento online, svoltosi nel pomeriggio di martedì 2 marzo, ha visto la sola presenza di uno dei due piloti titolari. Fernando Alonso infatti, a seguito dell’incidente avvenuto lo scorso 11 febbraio che lo ha visto coinvolto, non è partito per il Regno Unito per prendere parte al lancio. Abbiamo invece avuto modo di sentire le parole del francese Esteban Ocon, che ha raccontato nella sua lingua natia la storia che ha portato all’idea di questo nuovo team. Dietro al nome della squadra quello di un uomo: Jean Rédélé, che nel 1955 fondò la sua casa automobilistica “Alpine”. Grazie alla collaborazione con Renault, nel 2021 avremo nel circus tale nome, insieme al tipico colore celestino che, assieme al bianco e rosso, non rappresenta solo la bandiera francese ma anche quella inglese. Un punto in comune in questa cooperazione culturale. Esteban si mostra molto fiducioso ed eccitato di tornare in pista, soprattutto per i nuovi colori che porterà con orgoglio date le sue origini. Il Racing Director, il Direttore Esecutivo e il CEO del team (rispettivamente Davide Brivio, Marcin Budkowsky e Laurent Rossi) dichiarano di voler gettare delle solide basi per il futuro in modo da ottenere ottime performance su qualsiasi tipo di tracciato. Vorrebbero essere una presenza costante sul podio (considerati i buoni risultati ottenuti lo scorso anno) e, perché no, pure puntare a vincere se si presentasse la possibilità. In qualsiasi caso sono ottimisti, avendo secondo loro in squadra due ottimi piloti e puntano totalmente sul lavoro di squadra. Se da un lato c’è il giovane Ocon al suo secondo anno in scuderia, dall’altra invece avremo Alonso che torna a casa vent’anni dopo il suo debutto con il team. Ora non resta che aspettare i test pre-stagionali e l’inizio del campionato per vedere quanto potrà essere competitiva la monoposto.

Gaia Vanucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto