Home » Le Pagelle: Gran Premio del Qatar

Le Pagelle: Gran Premio del Qatar

Il Qatar, novità assoluta nel panorama Formula 1, non solo ci ha regalato un nuovo tracciato e un nuovo Gran Premio, ma anche un podio inedito per la storia della massima categoria del motorsport. Per la prima volta da un po’ di tempo a questa parte un GP nel medio oriente ci ha regalato emozioni vere e anche i prossimi non sembrano prometterci di essere da meno. Non hai seguito la gara o vuoi semplicemente rivivere lo scorso pomeriggio? Puoi sempre leggere i nostro report ironico o le pagelle che trovi qua!

Lewis Hamilton, Voto: 9

Nulla da dire al pilota inglese, che dal primo secondo fino all’ultimo resta leader incontrastato dell’intero Gran Premio del Qatar. Grazie a quest’ultimo trionfo Hamilton si è riportato a soli 8 punti da Max, che se dovesse concludere in seconda piazza e alle spalle di Lewis arriverebbe ad Abu Dhabi tutt’altro che tranquillo.

by mercedesamgf1 on twitter

Confronto Bottas-Perez, Voto: 4,5 vs 8-

IBottas come sempre non è partito male, di più. Manco avesse avuto una Haas fra le mani! Non pittare la seconda volta è stata la sua definitiva condanna al ritiro: era stato così in grado di recuperare piazze ma il prezzo da pagare è stata una bella gomma bucata. Perez al contrario che partiva da fuori Top10 è riuscito a recuperare senza difficoltà e a piazzarsi a un passo dal podio.

Max Verstappen, Voto: 8

Che partenza per Max! Dopo i problemini avuti a fine qualifiche il destino dell’olandese sembrava subito essere segnato (e così in parte è stato). Partire qualche fila più indietro a Hamilton ha consentito a quest’ultimo di staccarsi impedendo a Max, nonostante le posizioni perdute con le penalità recuperate in un baleno, di poter lottare davvero per più di un secondo posto.

Problemini per la McLaren, Voto: 5

Gli pneumatici messi eccessivamente alla prova dai cordoli hanno colto di sorpresa anche il caro Lando che, dopo una gara assolutamente discreta, si è visto buttare via l’ennesima gara che avrebbe garantito alla McLaren di giocarsi in modo più serio la gara contro Ferrari per il terzo posto fra i costruttori. Situazione già difficile a causa della scarsa costanza di Ricciardo, che anche stavolta non ha dimostrato ritmo e si è trovato a transitare sempre solo fuori dalla zona punti.

lando qatar
by ZBrownCEO on twitter

Le Ferrari aumentano il vantaggio ma… Voto: 6,5

E’ vero. Le McLaren questo weekend sono state praticamente assenti come gli altri due GP del triple header mentre entrambe le Ferrari hanno concluso a punti. Però la rossa stavolta era in netta inferiorità e si è visto. Carlos parte male e perde la possibilità di piazzarsi un po’ meglio mentre Charles partiva penalizzato di suo a causa della terribile qualifica. Potevano ottenere sicuramente di più.

Il 98° podio di Alonso, Voto: 8,5

Che bello rivedere Fernando sul podio dopo così tanto tempo. Terzo gradino assolutamente meritato tra l’altro. Ha sfruttato l’occasione che gli si è presentata in seguito alle penalità di Max e Valtteri e in partenza, oltre a scattare terzo, è riuscito anche nell’impresa di prendere un Gasly sempre sul pezzo. Dopo essere stato passato dalla prima RedBull rischia di essere superato anche dalla seconda ma con abilità si tiene stretta la sua posizione.

by alo_oficial on twitter

Le Williams e le forature, Voto: 5

Non che Latifi e Russell stessero correndo la gara della loro vita eh (a George sono capitate gomme bucate in GP ben più importanti per lui, lo sappiamo bene), ma uno pneumatico forato non è mai una bella esperienza. L’inglese se l’è cavata meglio ed è riuscito a rientrare per il pit, nulla da fare invece per Latifi che si è visto obbligato ad accostare.

Mick Schumacher, Voto: 6+

Già dalla partenza, forse facilitata dalle gomme rosse, il tedesco aveva dato segno di essere intenzionato a portarsi a casa un risultato migliore rispetto al solito (seppur pur sempre misero). Latifi lo riesce a superare con facilità durante il primo giro mentre Russell lo porrà e tratterrà alle proprie spalle in seguito alla foratura di quest’ultimo.

Gaïa Vanucci

Studio al liceo scientifico e scrivo da qualche mese di motorsport: principalmente tratto la Formula 4 italiana e le pagelle dei GP di Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto