Home » Formula 2 » Ultima chiamata per Jüri Vips?

Ultima chiamata per Jüri Vips?

Il pilota estone, alla terza stagione in F2, riuscirà a dimostrare il suo vero potenziale?

In questa pausa invernale la scuderia inglese Hitech Gran Prix ha reso nota la line up per la stagione 2022 di Formula 2, dando nuovamente fiducia al pilota estone Jüri Vips, insieme alla new entry Marcus Armstrong. Per Vips sarà la terza stagione in Formula 2, la seconda che correrà insieme alla scuderia inglese, dopo aver disputato la prima con DAMS.

@formula2 on twitter

Dalla Formula 3 alla Formula 2

Gli appassionati delle formule minori conosceranno sicuramente il pilota estone, in quanto vincitore del campionato ADAC Formula 4 nel 2017, stagione che lo vede fare anche la sua prima apparizione nel campionato di Formula 3 europea nell’ultima gara della stagione con la scuderia Motopark. Vips resterà legato allo stesso team anche l’anno successivo, disputando una stagione ricca di podi e gare a punti. Questi risultati attireranno l’attenzione dalla Red Bull, che decide di inserirlo nel loro programma giovanile affinché il suo talento venga coltivato al meglio.

Il destino di Vips si incrocia con Hitech GP, che con il supporto del Red Bull Junior Team, lo ingaggia per la stagione 2019 di F3. Le cose sembrano andare per il verso giusto anche durante questa stagione, il talento di Jüri non tarda ad emergere, e con tre vittorie e quattro podi in totale all’attivo, finisce la stagione quarto nel campionato dei piloti.

Il 2020 sancisce il passaggio di Jüri in F2, che esordisce verso la metà della stagione con DAMS, al posto dell’infortunato Sean Gelael. Jüri sembra subito a suo agio nella nuova categoria, arrivando a conquistare un podio nel suo terzo weekend di gare al Mugello. Nel 2021 ha l’occasione di correre la stagione di Formula 2 per intero, di nuovo al fianco della scuderia inglese Hitech GP. La sua annata è caratterizzata da alti e bassi, Vips sale sul podio per sei volte, alternando però tanti ritiri e gare senza punti. Dal pilota estone forse ci si aspettava qualcosa in più dal 2021, ma la sua stagione è stata resa meno brillante da una vettura che non è sempre stata al livello delle aspettative, spesso vittima di problemi di affidabilità.

Nonostante un sesto posto nella classifica generale nella stagione precedente, nel gennaio 2022, Hitech Grand Prix continua a dare fiducia a Vips, confermandolo come pilota ufficiale per la stagione che avrà il via tra pochi mesi.

Il sogno della Formula 1

Il pilota dell’Hitech gode del grande prestigio di essere sotto l’ala protettiva del Dr Helmut Marko. Dal 2017 gli offre il supporto di una delle Academy più fruttuose del mondo della F1, in grado di portare molti dei loro piloti ai vertici più alti del motorsport. Grazie alla Red Bull, nel novembre 2020, Vips ha l’occasione di coronare uno dei suoi sogni, ossia quello di guidare una vettura di Formula 1. Prende parte ai test a Silverstone a bordo della RB8, vettura con la quale Sebastian Vettel ha conquistato il titolo mondiale. Nello stesso mese la Red Bull, insieme al team satellite Alpha Tauri, rende noto il suo ingaggio come pilota di riserva per le due scuderie.

La Red Bull gli regalerà l’opportunità di testare la loro vettura di F1 anche nelle stagioni successive, nel 2020 e nel 2021. Nel 2020, dopo l’ultima gara ad Abu Dhabi, prende parte ai test dedicati ai giovani, guidando la RB16, vettura sviluppata per la stagione appena conclusa. La situazione si ripeterà anche nel dicembre 2021, quando testerà la RB16B, vettura con la quale Max Verstappen ha vinto il campionato. L’unica variazione portata alla vettura è l’innesto delle nuove gomme da 18 pollici, che faranno il loro ingresso ufficiale in F1 dalla stagione 2022.

Nonostante l’appoggio dell’academy della Red Bull la partecipazione di Vips al prossimo campionato di F2 non era così scontata, in quanto la competizione con gli altri giovani talenti si sta facendo sempre più serrata e difficile. Inoltre è vero, i risultati della carriera dell’estone sono evidenti, ma forse da lui ci si aspettava qualcosa in più, soprattutto in F2. La prossima dovrà essere la stagione della svolta per lui, i risultati dovranno essere sicuramente sempre più convincenti.

La Red Bull negli ultimi anni ha offerto a Jüri molte opportunità, riponendo molta fiducia in lui, fiducia che però dovrà continuare a guadagnare. Si sa, l’ambiente Red Bull non è tra i più facili, e la loro continua ricerca di giovani talenti potrebbe portare i piloti che non soddisfano le loro esigenze a ritrovarsi fuori dal progetto, senza più l’appoggio di una delle scuderie più dominanti del momento. Riuscirà Vips finalmente ad emergere e a convincere Helmut Marko che merita un’opportunità nella massima serie? La sfida avrà inizio il 18 marzo a Sakhir!

@juri_vips on instagram

Alessia Luziani

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto