Home » Formula 4 » Formula 4 italiana » F4 Ita: Tripletta a SPA per Kimi Antonelli

F4 Ita: Tripletta a SPA per Kimi Antonelli

Prima delle modifiche alla pista, o prima dell’inserimento dell’halo nelle vetture di F4, sarebbe stato impensabile portare i giovanissimi piloti su un tracciato tanto pericoloso come quello belga visti i precedenti. Per la prima volta nella storia del campionato, la Formula 4 Italiana ha fatto tappa in Belgio per disputare un intero weekend a SpaFrancorchamps. Il domi

Gara 1

Prima gara del terzo appuntamento di Formula 4 italiana. Questo weekend si correrà sullo storico circuito di Spa-Francorchamps.

La prima posizione della griglia è occupata dal solito Kimi Antonelli. Pilota che in queste settimane abbiamo imparato a conoscere. Di fianco si posiziona James Wharton, seguito da Rafael Camara. La Prema continua dunque a dominare le prime file.

Tutto è pronto, le luci si spengono.

Kimi Antonelli parte bene ma al rettifilo viene ingaggiato in una lotta con Wharton, ed è il diretto rivale dell’italiano, Camara, ad approfittarne. Si piazza in prima posizione. Wurz ed Amand però non stanno a guardare. Viste le difficoltà dei due Prema, li infilano e si prendono la seconda e la terza posizione.

Antonelli, non ci sta a rimanere indietro e già al quarto giro attacca Wharton e Wurz, con una splendida staccata conquista la seconda posizione. Si mette subito a caccia del suo diretto rivale Camara.

E’ una gara a due tra i due piloti Prema. Antonelli fa registrare prima il giro veloce, ha macinato decimi e si messo negli scarichi del brasiliano. Sfruttando la scia, l’ha agevolmente superato, piazzandosi in testa.

Bella la lotta ingaggiata tra Amand e Bedrin per il quinto posto, con il pilota francese che cerca di difendersi dagli attacchi del russo.

Camara fatica per tenere la seconda posizione. Wharton, da metà gara in poi, ha cercato in tutti i modi di superarlo, addirittura riuscendoci se pur per qualche secondo. Non una gara facile per il brasiliano quindi che alla fine è riuscito a salire sul secondo gradino del podio.

Dunne, partito quattordicesimo in ottava posizione conquistando punti preziosi.

Gara 1 si conclude ancora una volta sotto il segno di Kimi Antonelli, seguito da Rafael Camara e James Wharton.

Domani ne vedremo delle belle!

Fonte: Acisport.it

Gara 2

Anche nella mattinata di domenica a partire dalla pole position è stato il quindicenne italiano. Al suo fianco, come quasi sempre oramai, il suo diretto rivale in campionato: Rafael Camara.

Al via Antonelli parte molto bene, sicuramente meglio del brasiliano che scattando più lentamente si è presto ritrovato James Wharton negli scarichi e desideroso di battagliare. Un altro pilota Prema, Conrad Laursen, commettendo un errore finisce invece nella ghiaia restando così fuori dai giochi.

Poco dopo viene ritrovato in pista un pezzo di ala di una vettura dell’AKM (team del padre di Kimi), situazione che causerà la successiva entrata in pista della Safety Car.

In ripartenza da SC il pilota brasiliano della Ferrari Driver Academy sfrutta tutta la scia di Antonelli per superarlo e prendere così il controllo della gara. Il pilota bolognese però non ci sta e a sua volta poco dopo, sempre sfruttando la scia, si riprende la testa della corsa (seppur per poco).

Insoddisfatto ritenta ma purtroppo nel sorpasso va lungo ed è costretto a cedere la prima posizione al compagno di squadra. Bedrin contemporaneamente aveva messo nel mirino Wharton e in poco è riuscito a prendersi la sua posizione. Non gli basta la terza posizione e poco dopo proverà anche ad avere la meglio su Kimi, fallendo.

Il duo di testa non è ancora stanco di combattere per la vittoria e il pilota del Mercedes Junior Team è nuovamente costretto ad andare lungo, stavolta però per colpa del compagno. Antonelli per questo non cede la prima posizione.

Ad esclusione di alcuni problemi alla vettura di Camara (che si è impennata senza motivo) che l’hanno visto obbligato a cedere posizioni, la gara procede in maniera statica.

Kimi Antonelli si riconferma così assolutamente in lizza per il titolo piloti conquistando l’ennesima vittoria in categoria. Lo seguono sul podio Alex Dunne della US Racing e Nikita Bedrin della PHM Racing.

by acisport.it

Gara 3

Nel caldo pomeriggio di domenica, tutto è pronto per l’ultima gara del weekend. In pole parte Rafael Camara al suo fianco, il suo diretto rivale, Kimi Antonelli. Anche la terza piazza è firmata Prema con Wharton che farà di tutto per attaccare i suoi compagni di scuderia.

I semafori si spengono, e c’è già il primo colpo di scena. rafael Camara rimane pintato in partenza e vede sfilare tutte le altre monoposto. Alla fine riesce a partire ma la gara è inevitabilmente compromessa. Rientra nelle ultime posizioni.

Non è concluso neanche il primo giro che Bedrin e Wharton si toccano, con il primo che accompagna il pilota Prema fuori pista e questo finisce contro le barriere. È ora della Safety car. La sua entrata è sicuramente d’aiuto a Camara che è costretto a ricostruire la sua gara.

Dopo qualche giro, la Safety torna ai box ed è ora di ripartire. Antonelli è saldamente in testa con Wurz e Bedrin che lottano per la terza posizione.

bella la lotta a centro griglia tra Spina e Fittipaldi con l’italiano che cerca di sorprenderlo all’interno ma il brasiliano resiste.

Intanto Bedrin perde la P3 a seguito di un drive through per aver causato l’incidente con Wharton.

Dalla ripartenza, Alex Dunne, in quinta posizione, ha insidiato Charlie Wurz. I due ci hanno fatto divertire eppure l’austriaco resiste e anzi allunga piazzandosi in quarta posizione.

A tre minuti dalla fine Alex Dunne, in lotta con Amand prova la staccata decisiva eppure riesce ad approffitarne un terzo: Camara. Risalito dalla ventiseiesima posizione si ritrova non solo in zona punti ma addirittura in quarta posizione.

Sembra incredibile eppure a due giri dalla fine il pilota brasiliano agguanta e supera Wurz e si piazza sul terzo gradino del podio. La sua stella oggi ha decisamente brillato.

Ottima prestazione di Laursen, solidissimo in seconda posizione

La gara si conclude così con Kimi Antonelli che segna la sua terza vittoria in questo weekend, seguito da Conrad Laursen e Rafael Camara

A conclusione di questo weekend, Camara è ancora leader del campionato con tre punti di distacco da Kimi Antonelli. In terza posizione Alexander Dunne. Anche la classifica rookie vede in testa Camara seguito dall’Italiano. Per quanto riguarda le donne, è ancora Maya Weug in testa. La Prema domina la classifica team.

Il prossimo appuntamento sarà il weekend del 2 luglio a Vallelunga. Intanto continuate a rimanere aggiornati sui nostri social. Siamo su Instagram e Twitter

, ITALIAN F.4 CHAMPIONSHIP
by acisport.it

di Federica Abonante e Gaia Vanucci

Federica Abonante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto