Home » Formula Regional » FRECA | Gara 1 a Spa

FRECA | Gara 1 a Spa

Il campionato europeo di Formula Regional fa tappa a Spa. Il circuito belga ospiterà due gare e una di queste si è svolta proprio oggi, e non sabato, come eravamo abituati. Domani invece si correrà per gara 2.

In qualifica si è aggiudicato la pole position Dino Beganovic, seguito da Gabriele Minì e un altro pilota Prema, ovvero Paul Aron.

Primo giro

Gabriele Minì e Sebastian Montoya subito cercano di competere per la posizione, andando addirittura sull’erba nel rettilineo di partenza. Minì ha la meglio e, nonostante una buonissima partenza di Dino Beganovic, riesce a piazzarsi in seconda posizione, proprio mentre Montoya finisce sulla ghiaia, probabilmente per un contatto con Paul Aron, altro suo compagno di squadra, che partiva in terza posizione.
Bortoleto, partito ultimo per una penalità, riesce in un giro a recuperare ben dieci posizioni, portandosi 23esimo.

Mid-field

Anche Hadrien David era partito dalle ultime posizioni e riesce a recuperarne nove solo nei primi dieci minuti, mentre il brasiliano Bortoleto continua a stupire, portandosi in diciannovesima posizione, dietro Francesco Braschi.
L’italiano aveva già iniziato da qualche giro a mettere pressione a Maceo Capietto, davanti a lui, ma per l’arrivo del brasiliano si ritrova a dover difendersi. Ma Bortoleto ha la meglio e si porta diciottesimo, dietro a Capietto e davanti a Braschi.

La gara per Braschi inizia a farsi ancora più difficile quando Van Hoepen lo costringe ad andare all’esterno e, tagliando la chicane, l’olandese si piazza davanti all’italiano, che ora ha alle sue spalle Hadrien David.
David ha la meglio e prende la posizione di Braschi.

A cinque minuti dalla fine…

Paul Aron, dalla terza posizione, finisce quinto, prima per un sorpasso del francese Meguetounif e poi per uno di Dudo Barrichello. L’estone ha cercato di recuperare ma l’ultimo giro è arrivato e non ci è riuscito.

Proprio all’ultimo giro, per un problema meccanico, Gabriele Minì è costretto al ritiro. Ma la bandiera rossa gli permetterà comunque di arrivare sul podio dopo l’annullamento del giro.

Bellissima gara per Bortoleto e David, partiti rispettivamente 33esimo e 32esimo: il primo recupera ben diciotto posizioni, il secondo quindici posizioni.
Mentre è stata una gara non proprio soddisfacente per Pietro Delli Guanti e Francesco Braschi, che perdono molte posizioni; stessa cosa per Sebastian Montoya, che finendo sulla ghiaia non è più riuscito a recuperare.

La gara finisce sotto bandiera rossa: Beganovic, Minì e Meguetounif compongono il primo podio di Spa.

Emma Letizia Vasile

Appassionata di motori e di meccanica da pochi anni, studio Scienze politiche, relazioni internazionali e diritti umani all'Università degli Studi di Paova

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto