Formula 1
Le Pagelle: Gran Premio di Imola

Le Pagelle: Gran Premio di Imola

Plauso a Vestappen e Norris, promosse le Ferrari e bocciato Latifi.

Si è tenuto ieri pomeriggio al circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola il secondo week-end di gara di Formula 1. Se non avete avuto la possibilità di godervi il Gran Premio in diretta e volete scoprire come si sono comportati i vostri piloti del cuore vi lasciamo qui di seguito le nostre pagelle del Gran Premio di Imola. I voti e giudizi assegnati sono completamente personali, ma il più possibile imparziali. Per recuperare ciò che è successo più precisamente durante questa domenica piovosa vi lasciamo qui il nostro riassunto!

Lewis Hamilton, Voto: 7

Anche se siamo solo alla seconda gara del campionato appare chiaro a tutti che quest’anno la strada verso la vittoria del titolo mondiale non sarà spianata come al solito per lui. Partenza non brillante ed errore a circa metà gara che gli sarebbe probabilmente costato il podio se poco dopo non fosse comparsa la bandiera rossa. Appena riparte la gara sorpassa però (quasi) chiunque.

Valterri Bottas, Voto: 5

Qualifica deludente a parità di macchina con il pole-man. Resta incastrato nel traffico ed è vittima della mossa azzardata di Russell. Onestamente fatico, però, a credere che si sarebbe ripreso visto l’andazzo.

Max Verstappen, Voto: 8,5

pagelle gran premio imola
Photo by Clive Mason via Getty Images

Nulla da dire al vincitore di questa gara. Supera immediatamente Hamilton e si distacca piano piano sempre di più dal gruppo. Qualche piccolo errore ma insignificante se posto in confronto al resto della gara. Darà del filo da torcere al britannico, non abbiamo più dubbi.

Sergio Pérez, Voto: 5+

Pensavamo che il messicano avesse scampato la maledizione del secondo pilota Redbull, ma ecco anche lui in difficoltà con la scuderia austriaca. Fantastica qualifica, ma vari errori in gara gli sono costati caro. Niente punti per lui.

Lando Norris, Voto: 8

lando norris mclaren imola gp
Photo by Dan Istitene via Getty Images

Il secondo pilota più giovane in griglia (ma già al suo terzo anno in Formula 1) ha dato prova di quanto può essere veloce con questa McLaren motorizzata Mercedes. In qualifica ed in gara è volato, ha gestito davvero bene le gomme soft nella parte finale di gara ed ha concluso in terza piazza. E forse meritava anche qualcosina in più.

Daniel Ricciardo, Voto: 6,5

Ricciardo ha fatto il suo dovere, né più né meno. Ordini di scuderia lo hanno costretto a farsi superare dal compagno Norris, ma, nel complesso, nonostante fosse solo la seconda gara con il nuovo team, ha dato prova di starsi ambientando bene con addosso il color papaya.

Lance Stroll, Voto: 6

Il canadese disputa una gara modesta, ma, nonostante i problemi al cambio verso la fine che gli han fatto perdere velocità e una penalità per aver ostacolato Gasly, porta a casa qualche punto per l’Aston Martin.

Sebastian Vettel, Voto: 6-

L’incubo di Vettel continua. Il feeling con la vettura ancora non è stato trovato e fra problemi con la monoposto e penalità varie sembra che la strada verso un anno più sereno sia ancora un po’ lontana.

Esteban Ocon, Voto: 6,5

Nonostante le prestazioni sotto le aspettative dell’Alpine in Bahrein, Ocon ha dimostrato con la sua prestazione che la macchina si è migliorata ed è, anzi, discretamente veloce. E’ riuscito pure a fare meglio del suo compagno plurititolato.

Fernando Alonso, Voto: 5,5

IMOLA, ITALY - APRIL 18: Fernando Alonso
Photo by Bryn Lennon via Getty Images

Un altro deludente week-end per lo spagnolo. Sempre inferiore al francese Ocon, se non fosse stato per la penalità ai danni di Kimi non sarebbe nemmeno arrivato in zona punti.

Charles Leclerc, Voto: 8-

La Ferrari, con entrambe le vetture, ha dimostrato di essere migliorata notevolmente rispetto allo scorso anno. Leclerc parte bene e prosegue nella stessa maniera per tutta la prima metà di gara. Resta a un passo dal podio costantemente ma, forse complice l’incedente Bottas-Russell e la conseguente Safety Car, riesce a portare a casa solo un quarto posto.

Carlos Sainz Jr, Voto: 7,5

Buon lavoro anche del pilota spagnolo in rosso. Partito undicesimo è stato protagonista di una bella rimonta che l’ha visto concludere in quinta posizione. Si sta ambientando bene in Ferrari, ma forse sabato in qualifica poteva fare molto meglio.

Pierre Gasly, Voto: 6-

Il pilota francese, motivato a fare bene data anche l’ottima qualifica del sabato, è stato però vittima di una cattiva strategia del team faentino. Aver montato gomme full wet non si è dimostrata essere la scelta giusta, a pista leggermente più asciutta i suoi pneumatici si sono deteriorati subito e gli avversari non ci hanno pensato due volte a superarlo.

Yuki Tsunoda, Voto: 6,5

IMOLA, ITALY - APRIL 18: Yuki Tsunoda
Photo by Bryn Lennon via Getty Images

Il pilota classe 2000 partiva dall’ultima posizione, dato che non era stato in grado di prendere parte alle qualifiche. Tuttavia, nonostante errori e testacoda è stato in grado di risalire e concludere al dodicesimo posto.

Kimi Raikkonen, Voto: 6

Dopo una una prima metà di gara discreta, al momento della ripartenza della gara dopo la bandiera rossa, il finlandese va in testacoda perdendo varie piazze. Conclude nono, ma una penalità da 30 secondi datagli a fine gara toglie anche quei pochi punti guadagnati dalle sue mani.

Antonio Giovinazzi, Voto: 6+

La sfortuna ha colpito di nuovo il pilota italiano: finalmente in zona punti, per colpa di una pellicola della visiera del casco fuori posto si è visto costretto dal team a tornare ai box, perdendo prezioso tempo, posizioni e la possibilità di concludere in Top10.

Mick Schumacher, Voto: 5-

Ok, l’abbiamo capito dopo i test e due gare che la Haas è candidata a peggior monoposto sul tracciato. Questa volta, però, il giovane tedesco ha commesso un errore da rookie quale è, scaldando le gomme in regime di Safety Car e andando in testacoda danneggiando la vettura. Nonostante tutto, riesce comunque a terminare davanti al compagno di squadra.

Nikita Mazepin, Voto: 3+

Dei suoi spin non ci stupiamo più e nemmeno della sua ultima posizione. Macchina inguidabile, ma almeno è riuscito ad arrivare sano e salvo alla bandiera a scacchi. E’ un passo avanti.

George Russell, Voto: 4,5

pagelle gran premio imola
Photo by Hasan Bratic via Getty Images

Chissà perché tutte le volte che il caro Russell giunge a un passo dalla zona punti la sua gara termina nel peggiore dei modi. Forse il trovarsi davanti la Mercedes tanto ambita e la possibilità di superarla gli hanno dato la giusta adrenalina da tentare una mossa (troppo) azzardata. Gli è costata cara sia a lui che a Bottas e la colpa è solo del giovane britannico.

Nicholas Latifi, Voto: 3

Era partito bene questo week-end con una bella qualifica, riuscendo a giungere addirittura in Q2 con la Williams. Non è bastato questo a rendere migliore del precedente il suo fine settimana. Due gare e due dnf. Però non è più un rookie!

1 thought on “Le Pagelle: Gran Premio di Imola

    • Author gravatar

      L’autrice è stata troppo buona con Russel a parer mio… sono capitato su questa pagina per caso e devo ammettere che sono rimasto colpito. Molto imparziale, ritornero sicuramente! Approvo su ogni singola parola di tutti.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: