Home » Formula E » Formula E London E-Prix || Round 13

Formula E London E-Prix || Round 13

Il secondo E-Prix londinese è vinto da Alex Lynn. Seguono De Vries ed Evans.

Dopo il 12° round del campionato, svoltosi ieri pomeriggio e che ha visto il trionfo di Jake Dennis, siamo pronti questo pomeriggio a seguire il secondo e-prix in territorio britannico del campionato elettrico.

Ad ottenere la Superpole è stato Stoffel Vandoorne con la sua Mercedes, appena alle sue spalle troviamo invece Oliver Rowland e Alex Lynn. Molto bene anche l’altra Mercedes, quella di Nyck De Vries, pronta a scattare dalla quarta piazza.

L’E-Prix inizia senza intoppi. Vandoorne riesce con facilità a mantenere la testa. Difficoltà invece per Rast che perde in partenza 3 posizioni.

Frinjs punta Wehrlein e nel frattempo De Vries si avvicina a Lynn e si prende la posizione sul britannico salendo in terza piazza.

Poco dopo quasi tutta la griglia sceglie di andare in Attack Mode.

Contatto fra Rast e Buemi, il tedesco arriva infatti troppo lungo andando a sbattere contro lo svizzero.

In ripartenza dalla safety car i primi mantengono con facilità le proprie posizioni. I primi tre avevano infatti tutti ancora un po’ di attack mode, ma le Mercedes un po’ più delle altre. Si ritrovano infatti una dietro l’altra in testa alla gara.

Bandiera gialla causata da un errore di Antonio Felix Da Costa che finisce a muro (complice anche un contatto con Lotterer). Entrambe le Mercedes decidono poi di andare per la seconda volta in Attack Mode ma non poteva essere scelta più sbagliata. Infatti la direzione di gara sceglie all’ultimo di far entrare la Safety Car e ciò rende inutile la mossa attuata dalla scuderia tedesca.

Brutta botta in ripartenza fra Rowland e Vandoorne. Entrambi precipitano nelle retrovie e ad approfittarne fra i due litiganti è stato ovviamente De Vries subito alle loro spalle e che si prende così la leadership dell’e-prix.

In mezzo al caos, grazie al fanboost, Lynn si prende la posizione su De Vries.

Evans poco dopo supera Frijns e così ottiene la quarta posizione.

Investigazione per Di Grassi dopo l’assurda scelta di passare per la Pit Lane (senza sosta nei box) durante la Safety che gli aveva permesso di superare tutti quelli davanti a lui e di ritrovarsi in testa alla gara.

Contatto fra Bird e Nato durante il tentativo del primo di prendersi la posizione sul francese. Quest’ultimo riesce a tenerselo alle spalle ma poco dopo i due piloti si prendono ponendo fine alla loro gara.

Bandiera nera per Di Grassi che viene quindi squalificato dalla gara. A tagliare per primo il traguardo è stato comunque lui ma a portare a casa la vittoria è Alex Lynn con la Mahindra. A seguirlo è Nyck De Vries, di nuovo leader del mondiale, e Mitch Evans con la Jaguar.

Investigazione post gara per Bird e Nato come conseguenza del loro precedente contatto. Sui nostri social vi terremo sicuramente aggiornati!

lynn e-prix london
by fiaformulae on twitter

Gaïa Vanucci

Frequento il quinto anno di Liceo Scientifico e sono appassionata di Motorsport: principalmente qui parlo di Formula 1, di Formula 4 Italiana e di Formula Regional Mediorientale.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto