Home » GP Qatar: I momenti più salienti delle qualifiche

GP Qatar: I momenti più salienti delle qualifiche

Con il tramonto del Qatar vanno in scena le qualifiche del terzultimo appuntamento del Mondiale di Formula 1.

Per la prima volta le monoposto sfilano sul circuito di Losail, proprio mentre si entra nella fase più calda della stagione con la serratissima lotta tra Lewis Hamilton e Max Verstappen.

In questo momento partire davanti diventa determinante e quindi necessario. Vediamo quindi i momenti più significativi delle qualifiche del Qatar!

Lewis si prende la Pole

La Mercedes si è dimostrata velocissima questo week-end a partire dalle prove libere, perciò ci si aspettava che fosse davanti nelle qualifiche. Non ha mancato le aspettative.

Lewis Hamilton riesce a guadagnare la pole position del primo GP in Qatar della storia della Formula 1, mentre il suo compagno di squadra, Valtteri Bottas, partirà terzo. Il pilota britannico della Mercedes è reduce da un sontuoso GP in Brasile che ha ricordato a tutti che sette campionati mondiali non si vincono per caso. In Qatar si dimostra totalmente a suo agio con un layout nuovo e nell’ultimo giro fa registrare un crono di 1’20”827, dando circa mezzo secondo al suo diretto avversario Max Verstappen.

Giallo per Max

Max Verstappen si qualifica secondo in griglia di partenza ma la sua posizione non è ancora sicura. Pare che proprio alla fine del Q3 il giovane olandese non abbia rallentato in regime di doppia bandiera gialla. La situazione è ancora una volta confusa: infatti se a sinistra veniva esposta la bandiera gialla, a destra era presente un pannello verde che, stando a quanto emerso in seguito, apparterrebbe alla pit-lane. Questo potrebbe aver disorientato Verstappen che nel frattempo è stato convocato dai commissari. Un ulteriore difficoltà per la Red Bull domani sarà data dal fatto che Max si troverà da solo contro le due frecce d’argento della Mercedes visto che Checo Perez è stato eliminato in Q2 e partirà undicesimo. Per l’ennesima volta in questa stagione Michael Masi e i suoi collaboratori dovranno prendere una decisione che potrebbe condizionare l’esito del Mondiale.

Alpha Tauri vs Alpine

Le due scuderie sono arrivate in Qatar a pari punti e i loro piloti si sono dati battaglia in pista.

Quarto posto per Pierre Gasly che subisce una foratura alla fine del Q3 ma fortunatamente aveva fatto segnare un ottimo crono precedentemente.

Subito dopo, in quinta posizione, troviamo un sontuoso Fernando Alonso. Per il due volte campione del mondo spagnolo si tratta della migliore prestazione di questa stagione.

I compagni di squadra, Yuki Tsunoda e Esteban Ocon, si sono piazzati rispettivamente ottavo e nono.

Ferrari e McLaren, bene a metà

Come sappiamo la Ferrari e la McLaren si stanno giocando il terzo posto nella classifica costruttori. Durante queste qualifiche entrambe le scuderie possono ritenersi soddisfatte solo in parte.

La McLaren ottiene un buon sesto posto con Lando Norris ma Daniel Ricciardo viene eliminato in Q2 piazzandosi quattordicesimo.

Per quanto riguarda la Ferrari, Carlos Sainz si conferma in una buona condizione ricavando dalla sua monoposto un settimo posto. Va peggio al suo compagno di squadra Charles Leclerc, sorprendentemente il monegasco viene eliminati al Q2 e chiude le sue qualifiche al tredicesimo posto. Subito dopo le qualifiche il team ha lavorato sodo per capire cosa non abbia funzionato sulla monoposto numero 16, si è arrivati alla conclusione che il telaio era danneggiato. I meccanici della Ferrari sono chiamati a lavorare sulla monoposto e a provvedere alla sostituzione prima che scatti il coprifuoco.

Non ci resta che aspettare che si accendano le luci del Gran Premio del Qatar domani alle 15:00, sperando di assistere a una gara spettacolare!

Seguiteci anche su Twitter, Instagram, Tik Tok.

Elisa Lecis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto