Home » Formula Regional » Introduzione alla Formula Regional Asiatica

Introduzione alla Formula Regional Asiatica

Stanchi della lunga pausa invernale? Ci penserà la Formula Regional Asiatica a tirarvi un po’ su il morale e a tenervi compagnia se siete in astinenza da Formula 1 e dalle altre feeder series. Ritroverete volti noti, squadre familiari ma anche protagonisti inediti. Ma cosa c’è da sapere prima dell’inizio di questo mini torneo in terre arabe? Non poteva toccare ad altri se non che a noi rivelarvelo con la nostra introduzione!

Piccoli ma importanti cambiamenti

Se nonostante l’appellativo diverso non vi sembra nuova questa Formula Regional Asiatica è tutto nella norma perché… già esisteva! Semplicemente con un nome differente. Per la prima volta nel 2022 la categoria utilizzerà infatti la denominazione “Regional” e abbandonerà permanentemente quella di “Formula 3 Asiatica” con cui fino all’anno scorso veniva classificata. Questo perché fin dall’istituzione di tale campionato si scelse di non utilizzare vetture di F3 bensì proprio quelle da Regional (seppur alla fine molto simili alla vista). Oltre al titolo a squadre e piloti (quest’ultimo conquistato nel 2021 in compagnia dell’Abu Dhabi Racing dal neo diplomato in Formula 1 Guanyu Zhou) da quest’anno i piloti si giocheranno anche il titolo rookie (come avviene anche in categorie come la Formula Regional Europea e la Formula 4 Italiana).

by formularegionalasian on ig

Quali sono i piloti e le squadre coinvolte?

Ad oggi i team che prenderanno parte alla nuova stagione di Formula Regional Asiatica e che hanno annunciato le loro line-up (al completo o meno) sono 7. E se fra esse figurano nomi conosciuti nelle categorie minori come la R-ace GP e la Hitech GP, una grande assente parrebbe la Prema. Nulla di più sbagliato dato che il team italiano, nonostante la sua mancanza fisica nel paddock arabico, sarà comunque in qualche modo protagonista data la collaborazione stretta con il team Mumbai Falcons e quello dell’Abu Dhabi Racing a cui presterà monoposto, conoscenze tecniche e piloti.

Ritroveremo infatti Sebastian Montoya, Arthur Leclerc, Dino Beganovic e il nuovo acquisto della Prema e FDA Ollie Bearman nel team indiano, mentre le sorelle Al Qubaisi Amna e Hamda (insieme al padre Khaled) in compagnia di Paul Aron in quello degli UAE.

Fra i visi conosciuti a chi segue le varie formuline come noi non stupirà rivedere anche chi in Formula 4 Italiana lo scorso anno era riuscito a farsi notare, come ad esempio Joshua Dufek, Leonardo Fornaroli (correranno entrambi in Hitech in compagnia anche del campione di F4 Italiana 2020 Gabriele Minì) e Francesco Braschi (in 3Y Technology della R-ace GP insieme, tra gli altri, a Gabriel Bortoleto).

by formularegionalasian on ig

Quando e dove si svolgerà quest’anno il campionato?

Il campionato di Formula Regional Asiatica del 2022 si svolgerà unicamente nello stato degli Emirati Arabi, anche a causa dell’aumento dei contagi da Coronavirus. Nel lontano tempo pre-pandemia alcuni appassionati ricorderanno che i giovani piloti si affrontavano in pista in giro per tutta l’Asia. Si viaggiava dalla Malesia alla Cina, passando anche per Thailandia e Giappone. I circuiti coinvolti saranno quest’anno invece solo quello di Yas Marina (che ultimamente vede sempre concludere sulla propria pista il campionato mondiale di Formula 1) e quello dell’autodromo di Dubai (che invece non ha ospitato altro che gare di categorie minori del motorsport).

Le 5 tappe del campionato sono state così divise nei due tracciati:

  • 20-22 Gennaio (Circuito di Yas Marina)
  • 27-29 Gennaio (Autodromo di Dubai)
  • 3-5 Febbraio (Autodromo di Dubai)
  • 10-12 Febbraio (Autodromo di Dubai)
  • 17-19 Febbraio (Circuito di Yas Marina)

Le tre gare di ogni weekend verranno distribuite sul sabato e la domenica proprio come la Formula 3 e proprio come questa categoria la seconda gara di ogni fine settimana vedrà una partenza con i primi dieci della griglia d’arrivo di Gara 1 invertiti.

Gaïa Vanucci

Frequento il quarto anno di liceo scientifico e sono appassionata di motorsport: principalmente qui parlo di Formula 1, di Formula 4 italiana e di Formula Regional Asiatica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto